Piazzi sui giovani: "Punterei su Balogh, Dierckx e Circati. Bonny troppo compassato, non mi convince"

"Turk ha un futuro importante. Occhio a Sits, Marconi e Vaglica: potrebbero diventare giocatori di prima fascia"
14.06.2022 16:43 di Vito Aulenti Twitter:    vedi letture
Piazzi sui giovani: "Punterei su Balogh, Dierckx e Circati. Bonny troppo compassato, non mi convince"
© foto di ParmaCalcio1913.com

Nel corso della lunga chiacchierata coi ragazzi di "Parma Game Pass", l'ex responsabile del Settore Giovanile del Parma, Luca Piazzi, si è soffermato su alcune delle giovani promesse del club ducale: "Mi ha sorpreso molto Circati, perché è esploso velocemente. Quando l'abbiamo visto, abbiamo notato subito le sue qualità, ma non pensavamo che nel giro di 3-4 mesi sarebbe diventato un giocatore di quel livello. Ha dimostrato personalità, anche se secondo me ci sono anche altri ragazzi molto bravi che sono stati bloccati da infortuni: penso in particolare a Balogh e Dierckx, i quali hanno un profilo molto alto".

Tra i vari giovani, chi terresti e chi manderesti in prestito?
"Dierckx, Balogh e Circati io li terrei nel pacchetto dei difensori, magari come prime alternative: li reputo giocatori di prima fascia. Bonny? A me non convince, soprattutto per ruolo, è un giocatore un po' troppo compassato. Ma spero di sbagliarmi. Magari più avanti potrebbe emergere come mezz'ala se migliora nella fase difensiva, però per ora ho delle riserve su di lui. Io penso che Turk e altri portieri abbiano un futuro molto probabile. Per quanto riguarda Camara, invece, ha avuto tanti infortuni, è cresciuto poco negli ultimi anni dal punto di vista fisico. Poi a me piacciono molto Sits e Marconi: potrebbero diventare attaccanti di prima fascia. E non dimenticherei Vaglica: come terzino sinistro è un top, potrebbe diventare un giocatore di alto livello alla Pezzella".

Sementa e De Rinaldis?
"Sono due giocatori che possono diventare importanti, ma ad oggi non si sono espressi al 100%. A me piacciono molto, però devono migliorare i parametri fisici. Sementa è più offensivo, ha colpi incredibili. De Rinaldis assomiglia molto a Barella per stile di gioco, mentre Sementa è più estroso, negli ultimi venti metri ti fa male".

LEGGI L'INTERVISTA INTEGRALE A PIAZZI