Liverani sulla crisi: "Ragazzi arrabbiati e vogliosi di rivalsa. C'è tutto per uscirne"

02.01.2021 16:06 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Liverani sulla crisi: "Ragazzi arrabbiati e vogliosi di rivalsa. C'è tutto per uscirne"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L'allenatore gialloblù Fabio Liverani, nella conferenza tenuta poco fa a Collecchio, si è anche soffermato sul momento difficile attraversato dalla sua squadra: "Veniamo da due sconfitte, è un momento di grande rivalsa, vogliamo prendere una vittoria che ci permetta di lavorare con più entusiasmo. Vogliamo cancellare la partita col Crotone e c'è grande rivalsa, ho visto i ragazzi arrabbiati. Sappiamo di affrontare una squadra in difficoltà ma in ripresa, di valore, è una partita difficile. Concentriamoci su di noi per fare ciò che ci serve per vincere".

Che risposte sono arrivate in questi giorni?
"La squadra doveva stare insieme e confrontarsi anche solo per conoscersi meglio. E' normale per le problematiche che ci sono, non stare insieme non accelera la conoscenza. Abbiamo vissuto questi giorni per conoscerci meglio, capire i caratteri, è uscita una voglia di riscatto con allenamenti di buon livello. Non è stata una punizione. Alleno un gruppo forte, di bravi ragazzi, dobbiamo trovare la continuità di prestazione e di punti. Questo ci ha dato qualcosa di positivo, le partite ci diranno se siamo cresciuti".

Vi siete dati risposte al ko di Crotone?
"Sono diverse, il primo tempo eravamo stanchi e slegati, abbiamo subito troppo. Siamo un po' amareggiati ma il secondo tempo abbiamo fatto meglio per determinazioni, lotta, anche se non ordinatissimi abbiamo creato occasioni. Il blackout è stato nei primi 45 minuti, anche per un po' di stanchezza, non abbiamo avuto la forza di seguire".

Che aria si respira?
"L'aria è quella di un momento non felice, sarebbe poco intelligente da parte di tutti il contrario. Dobbiamo avere la serenità di capire il momento, c'è tutto per poterne uscire. Come dico sempre, questa squadra per tantissimi motivi, più di uno, non si sia mai espressa a più del 50%. Sono convinto che abbiamo grandi margini di miglioramento, davanti dobbiamo migliorare e cercare di portare al massimo della condizioni chi abbiamo. Gervinho è un'assenza pesante, ma è anche un motivo per spronare gli altri e far sì che diano presenza importante, una partita del genere può dare tante risposte, spero importanti".