D'Aversa sulla Roma: "Anche loro vorranno invertire il trend. L'Olimpico può essere uno stimolo in più per noi"

07.07.2020 16:27 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
D'Aversa sulla Roma: "Anche loro vorranno invertire il trend. L'Olimpico può essere uno stimolo in più per noi"

Roberto D'Aversa, allenatore del Parma, ai microfoni della società ha anche commentato lo stato attuale della Roma, nel merito del match che domani vedrà opposti giallorossi e crociati: "Anche la Roma viene da tre sconfitte nonostante sia una squadra che ambisce ad arrivare ad obiettivi molto più importanti dei nostri. In questo momento, analizzando la partita con il Napoli, attua un sistema tattico diverso soprattutto in fase difensiva perché in fase di costruzione fanno sempre una costruzione a 3. Pure loro vorranno invertire questo trend di sconfitte e credo che, sotto questo punto di vista, chi andrà in campo – indipendentemente dai valori della Roma che sono superiori ai nostri – dovrà avere voglia e determinazione in più rispetto all’avversario per portare a casa un risultato. Noi dobbiamo ragionare sul fatto che si può, a fine gara, recriminare sul risultato ma non possiamo recriminare sul non aver dato tutto. Questa è una componente che ci ha caratterizzato in questi anni e dobbiamo continuare su questa linea“.

Quello dell’Olimpico, per il Parma, è storicamente un campo ostico: può essere uno stimolo in più?
“Sicuramente può essere uno stimolo in più, giocheremo in uno degli stadi più belli d’Italia. Ci sarà lo stimolo che veniamo da tre sconfitte, lo stimolo molto probabilmente chi ha giocato meno si ritrova a giocare e dunque avrà voglia di misurarsi con delle squadre più importanti di noi. Io credo che nell’ambizione di un calciatore, quando si inizia la carriera, si sognano queste partite da giocare. Quindi dovremo andare lì con entusiasmo, voglia e determinazione. E’ chiaro che lo stato d’animo dopo tre sconfitte non può essere similare a quello di un periodo positivo ma si deve far di tutto affinché lo stato d’animo torni ad essere quello che c’è dopo un risultato positivo“.