D'Aversa sul futuro: "Ne parleremo a fine stagione. Sono tornato per il legame, non per il contratto"

08.05.2021 15:37 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
D'Aversa sul futuro: "Ne parleremo a fine stagione. Sono tornato per il legame, non per il contratto"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Roberto D'Aversa, tecnico del Parma, all'interno della conferenza stampa alla vigilia della gara contro l'Atalanta, ha parlato anche del suo futuro al termine della stagione. Queste le sue parole in merito: "La prima presenza l'ho fatta a 27 anni, nessuno mi ha regalato nulla e quindi non posso pensare che qualcuno giochi in modo diverso. Abbiamo limiti, si può dire che siamo scarsi ma giochiamo con una maglia gloriosa che va onorata. Non dico nulla di sbagliato, non posso ragionare sul fatto che chi scenda in campo o meno non dia il massimo. Per il mio futuro ti dico che a fine anno ci troveremo con la società e si ragionerà. Ho un anno di contratto ma se si vuole ragionare sul legame del contratto, sappiate che sono tornato non per il contratto. Sono tornato perché sono legato sentimentalmente, era una forma di protezione. Non ci sono riuscito e sono rammaricato". 

Si è pentito di essere tornato?
"No, come ho detto col senno di poi si possono dire altre cose. Quando ho fatto la scelta ero convinto di poter salvare la squadra, non ci sono riuscito e sono dispiaciuto. Sono molto legato per i trascorsi al Parma, sapete cosa si è fatto. Questo non significa nulla perché nel calcio si ragiona sul presente o sul futuro, non devo sentirmi tutelato per il passato. Il mio ritorno era dovuto al fatto sentimentale, col senno di poi si può ragionare in altri termini".