Verso Parma-Brescia: i lombardi devono smaltire la sconfitta col Sassuolo

19.12.2019 21:00 di Mattia Bottazzi Twitter:    Vedi letture
Verso Parma-Brescia: i lombardi devono smaltire la sconfitta col Sassuolo

Vigilie nettamente diverse per Parma e Brescia, che arrivano alla sfida di domenica pomeriggio dello stadio Tardini con umori nettamente opposti. I crociati, seppur in costante emergenza, viaggiano nella metà alta della classifica, con la vittoria di Napoli ancora nella testa degli uomini di D'Aversa; mentre i lombardi arrivano dalla sconfitta casalinga di ieri contro il Sassuolo nel recupero della settima giornata, con la partita che era stata rimandata per la scomparsa del patron dei neroverdi Squinzi.

LE ULTIME DA PARMA - Solita emergenza in attacco, a cui si è aggiunto temporaneamente anche Mattia Sprocati, anche se non ci saranno problemi per la partita di domenica. L'ex Salernitana ha lavorato in maniera differenziata ma solo per un discorso di carichi di lavoro. D'Aversa sta tuttavia continuando a lavorare per ovviare all'emergenza prima punta, con Inglese e Cornelius out toccherà a Kulusevski agire da riferimento centrale offensivo, in una posizione insolita ma che comunque ha già ricoperto bene.

LE ULTIME DA BRESCIA - E' un Brescia ferito e deluso quello che arriva al confronto del Tardini. Mister Eugenio Corini ha infatti nel recupero di ieri la sua prima sconfitta da quando è tornato sulla panchina del Brescia. Dopo la sfida col Sassuolo l'unica notizia positiva è quella che non ci saranno assenze per squalifica col Parma.