#ParlaCrociato, i tifosi ne hanno per tutti. Ma la fiducia in Krause è pensiero comune

04.05.2021 14:28 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
#ParlaCrociato, i tifosi ne hanno per tutti. Ma la fiducia in Krause è pensiero comune
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Torna l'appuntamento con #ParlaCrociato, ma questa volta l'analisi non è sulla gara persa a Torino, bensì sulla matematica retrocessione dei crociati in Serie B. Santiago parla di idea sbagliata sin dall'inizio: "Mi è sembrato di vedere la stessa cosa che successe nella Juventus, via Allegri e preso Sarri per il suo "bel gioco" che però non si è mai visto. Il Parma con Liverani sperava di vedere un gioco migliore rispetto a quello ultra concreto di D'Aversa. Troppe partite perse o pareggiate con rimonte incredibili. Troppe scommesse ed il mix non ha funzionato". Matteo punta invece su Krause per un pronto ritorno: "Con la vecchia dirigenza magari ci saremmo salvati per poi avere una valanga di debiti insanabile perché nessuno voleva investire ed avremmo avuto un futuro da retrocessione /fallimento... Invece per fortuna hanno venduto a Krause che ha energia, passione, voglia e soldi.. Ha commesso degli errori ma ha dato una linea sensata per una piazza come Parma e questa retrocessione non è un fallimento ma solo una piccola caduta". Ne ha per tutti Pasquale: "I primi colpevoli sono i 7 parmigiani che ad agosto hanno pensato ai propri interessi. Carli e D' Aversa hanno fatto quello che sanno fare, sono soltanto usciti al naturale. Lucarelli è palesemente inadatto ad un ruolo dirigenziale, manca della personalità necessaria . I giovani non li giudico, dato che, statistiche del minutaggio alla mano, in B ci hanno portato i vecchi. Liverani ha una media punti superiore a D' Aversa, ho detto tutto". Tutto da cambiare per Fabrizio: " Serie B meritata, una squadra bollita dalla fine della stagione scorsa, senatori senza personalità e giovani acerbi. Allenatori mediocri che non sono riusciti a svoltare... tabula rasa da stasera. Progettare il futuro!".

Come sempre invitiamo chi avesse voglia di condividere la propria opinione, anche oggi e in generale ogni volta che ne avrete piacere, a continuare a commentare, scrivere, suggerire, sui nostri account social ufficiali Facebook e Twitter. L'appuntamento con #ParlaCrociato tornerà tra pochi giorni, subito dopo la partita contro l'Atalanta.