Osorio, da carneade a sorpresa: tra Parma e Venezuela il centrale sta già ben figurando

18.11.2020 21:14 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Osorio, da carneade a sorpresa: tra Parma e Venezuela il centrale sta già ben figurando
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport

"Carneade, chi era costui?", è una celebre frase pronunciata da Don Abbondio ne "I Promessi Sposi". Da questa citazione, in italiano si usa tuttora l'aggettivo carneade (dal nome del filosofo greco Carneade, della corrente degli scettici) per indicare una persona ignota, sconosciuta. Ebbene, Yordan Osorio per moltissimi era effettivamente un carneade al momento dell'approdo a Parma. E' vero, gioca in Europa già da qualche anno, dopo le esperienze in Portogallo con Tondela, Porto e Vitória Guimarães, e poi in Russia con lo Zenit San Pietroburgo. Eppure, le squadre più quotate in cui ha militato (per l'appunto Porto e Zenit) non lo hanno certo visto protagonista (coi Dragões appena una presenza in campionato, ndr). 

Tra i nomi del calciomercato del nuovo Parma americano, per giunta, era il meno giovane con i suoi 26 anni, cosa che avrebbe potuto farlo apparire anche come l'acquisto sulla carta meno interessante. E invece Osorio sembra essersi già calato nella giusta mentalità. Prima l'esordio in campionato contro la Fiorentina, in cui, dopo dieci minuti di iniziale sbandamento, ha messo la museruola agli attaccanti viola ed è stato decisamente tra i migliori in campo. Come se non bastasse, la conferma dell'ottimo stato di forma del difensore è arrivata negli impegni della Nazionale venezuelana contro Brasile e Cile. Insomma, l'avventura parmigiana dell'ex Zenit sembra essere iniziata nel migliore dei modi, e a questo punto appare probabile che Liverani possa riproporre il venezuelano titolare anche contro la Roma. Ancora è presto per capire quello che sarà, ma l'inizio sembra davvero promettente.