Il "problema" Gervinho: troppo condizionante, il Parma fatica senza la sua stella

22.04.2019 12:34 di Simone Lorini Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
 Il "problema" Gervinho: troppo condizionante, il Parma fatica senza la sua stella

Un problema con cui fare i conti, programmando la prossima stagione: se è vero che il Parma ripartirà da un gruppetto già noto di giocatori (Alves, Gagliolo, Iacoponi, Barillà, Stulac, Kucka, Scozzarella, Gervinho, Schiappacasse, e non solo) è altrettanto vero che gli errori di quest'anno devono e possono essere limati, che l'esperienza ha insegnato a tutti qualcosa e che anche nelle grande intuizioni, vedi l'arrivo dell'ivoriano, può nascondersi l'insidia su cui lavorare affinché non sia troppo penalizzante. 

Che D'Aversa abbia impostato sin da subito la squadra sulla difesa strenua e sulla ripartenza immediata, non è un mistero e non c'è niente di meglio per questa tattica che le accelerazioni della pantera nera, capace di migliorare il proprio record di gol in stagione e issarsi immediatamente a riferimento per l'attacco della squadra, con o senza Inglese. Quanta fatica però quando l'ivoriano si è fermato per gli inevitabili problemi fisici che avevano condizionato anche la sua avventura in Cina. Limitare i danni in questi malaugurati casi, deve essere uno degli obiettivi per il Parma in sede di mercato.