Giornali e siti premiano Kulusevski: è lui il migliore in campo all'unanimità

29.07.2020 13:46 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Giornali e siti premiano Kulusevski: è lui il migliore in campo all'unanimità

E' Dejan Kulusevski il migliore in campo di Parma-Atalanta. A premiarlo sono tutti i maggiori quotidiani nazionali e siti, che incensano di complimenti il fenomeno svedese, davvero impressionante nella gara di ieri. Un gol, un assist, un palo e giocate su giocate a non far capire nulla alla difesa bergamasca. All'andata Gasperini disse che Kulu non avrebbe giocato nell'Atalanta: dopo la gara di ieri si sarà ricreduto. 

ParmaLive.com
Kulusevski migliore in campo. Voto 8: "Con un’imbucata incredibile libera in area di rigore Caprari, che poi intelligentemente serve Gagliolo ed è solo il preludio della sua gara. Forse anche con il dente avvelenato dopo le parole di Gasperini dell’andata, sfodera una prestazione da fenomeno assoluto, mettendo in ginocchio la retroguardia atalantina. Un palo, un gol e tante occasioni create dal nulla. Nell’ultima al Tardini illumina, come in tutta la stagione".

TMW
Kulusevski migliore in campo. Voto 7.5: "Straordinario nelle sue avanzate, tiene in apprensione tutti i difensori che gli si parano contro. Colpisce un palo, crea almeno quattro occasioni limpide, segna il gol dell'1-0. Un alieno, all'ultimo minuto salta Castagne in bello stile e offre a Dermaku un cioccolatino per il 2-2, sprecato".

Gazzetta dello Sport
Kulusevski migliore in campo. Voto 7.5: "Semplicemente delizioso quando tocca il pallone e scatta in velocità: il gol è potenza e classe. Anche nel finale ha birra e ci prova".

Tuttosport
Kulusevski migliore in campo. Voto 7.5: "Il migliore per distacco. Un gol, un palo e tante pregevoli giocate che infiammano il confronto".

Corriere dello Sport
Kulusevski migliore in campo. Voto 7: "Show ma non basta".

Gazzetta di Parma
Kulusevski migliore in campo. Voto 7: "Ancora una volta il migliore. Difficile ormai trovare nuove parole per questo ventenne sempre più decisivo. Nel primo tempo un palo e un gol. Poi cala leggermente ma tiene sempre in apprensione la retroguardia avversaria, gioca con e per la squadra. La rete è un mix di opportunismo e tecnica. Nella ripresa fatica ad uscire alla sua maniera: l'Atalanta praticamente marcava solo lui".