Chi si rivede! Sohm eguaglia Pellè e Cornelius, il futuro è senza dubbio suo

10.05.2021 18:40 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Chi si rivede! Sohm eguaglia Pellè e Cornelius, il futuro è senza dubbio suo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Fa ridere, ma con il gol di ieri Simon Sohm ha eguagliato, con molti minuti in meno per tacere della posizione in campo, il rendimento sotto porta di Cornelius e Pellè, superando Inglese. È evidentissimo come questa sia un squadra costruita per mandare in rete più i centrocampisti che gli attaccanti, ma il raffronto rimane piuttosto particolare e significativo. Chi invocava il ritorno in campo dello svizzero dopo mesi di panchine è stato finalmente accontentato, ma sono serviti gli infortuni di Hernani e Brugman per l'avvenimento: Sohm ha giocato una partita da Sohm, vale a dire tante buone cose ma anche diverse lacune, che purtroppo questa annata disgraziata non ha aiutato a colmare. Certo che se il club, per bocca del ds Carli, lo ha indicato come uno dei tre uomini da cui ripartire anche in Serie B, il gol e la ritrovata titolarità non possono che far ben sperare per il finale di stagione. 

IL FUTURO È SUO. MA... - Il futuro del centrocampo del Parma è sicuramente suo, anche perché in Serie B giocatori così strutturati fanno certamente comodo e un anno di apprendistato in Serie A, a fronteggiare gente come Malinovski, Milinkovic-Savic o Pellegrini, gli sarà senza dubbio utile. Allo stesso tempo, le caratteristiche che ancora lo rendono acerbo per la massima serie rischiano di pesare anche in cadetteria. Allo svizzero si imputa una scarsa velocità di pensiero e di passo, ceramente un tasto da battere con forza nelle prossime settimane e durante il ritiro estivo. Perché tutti a Parma, ma anche e soprattutto a Collecchio, sono convinti che il futuro del centrocampo parlerà svizzero, ancora per tanti anni.