Nodo prestiti e scadenze al 30 giugno: nel Parma nove giocatori interessati

29.05.2020 15:38 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Nodo prestiti e scadenze al 30 giugno: nel Parma nove giocatori interessati

Uno dei nodi più spinosi del ciclone coronavirus che ha bloccato per mesi la Serie A riguarda sicuramente i prestiti e le scadenze al 30 giugno. Con la stagione che infatti terminerà molto più avanti, bisognerà capire che fine faranno questi contratti. La FIFA ha giò dato il proprio benestare (non vincolante, tuttavia) alla prosecuzione dei rapporti contrattuali fino al termine della stagione effettiva, dunque oltre la data di scadenza. In questo quadro complesso, in cui le società dovranno gestire le situazioni con i diretti interessati e gli altri club (in caso di prestiti). In casa Parma in particolare sono ben nove i giocatori che saranno coinvolti in queste discussioni, tutti in prestito dal momento che in gialloblu in questo momento non vi sono giocatori in scadenza. Si tratta di Alberto Grassi, Luigi Sepe, Jasmin Kurtic, Hernani, Giuseppe Pezzella, Gianluca Caprari, Dejan Kulusevski, Ionut Radu, Vasco Regini. Per i primi cinque il Parma ha un obbligo di riscatto a determinate condizioni; su Caprari, i crociati vantano il diritto di riscatto; mentre Kulusevski, Radu e Regini sono in prestito secco.