Carli: "Siamo andati a prendere giocatori da fuori, i risultati non sono immediati"

24.12.2020 17:36 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Carli: "Siamo andati a prendere giocatori da fuori, i risultati non sono immediati"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Nel corso dell'intervista rilascia ai nostri microfoni, Marcello Carli, direttore sportivo del Parma, parla anche dei motivi per cui il Parma sta facendo fatica ad ingranare, con tutti i ragazzi arrivati in estate che hanno calcato il suolo italiano solo ad inizio ottobre. Una scelta precisa della società, che si aspettava un inizio a rilento con qualche difficoltà, ma che darà i suoi frutti in futuro: “Sono arrivati tutti ad ottobre, negli ultimi dieci giorni di mercato. E’ stata una scelta, una linea della società, che per il futuro del Parma sarà importante. Siamo andati a prendere ragazzi da fuori, li avessimo presi dal campionato italiano, con magari cinque, sei altre stagioni alle spalle, spendevamo meno e magari avevamo risultati più immediati. Lo sappiamo, non siamo stupidi. Il calcio si può fare in diverse maniere, noi abbiamo preso la linea più difficile ma di prospettiva. In questo momento c'è stata una battuta d’arresto, ci sembrava di aver iniziato un certo tipo di percorso e queste ultime due partite ci hanno dato una battuta d’arresto. Dispiace, non mi piace nascondermi dietro agli alibi. Noi ce lo aspettavamo, ne prendiamo atto. E’ colpa di tutti, mia in primis perché sono il responsabile. Io, il mister e i ragazzi dobbiamo fare di più”.

 - Rileggi la prima parte dell'intervista di ParmaLive a Marcello Carli -