Calcagno (AIC): "Per i calciatori in scadenza di contratto ci sarà una contrattazione libera”

23.06.2020 15:56 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Fonte: a cura di Lorenzo Corradi
Calcagno (AIC): "Per i calciatori  in scadenza di contratto ci sarà una contrattazione libera”

Umberto Calcagno, vice presidente AIC, è intervenuto sulle frequenze di Radio Punto Nuovo, facendo il punto su un tema piuttosto caldo in queste settimane, cioè quello delle proroghe dei contratti in scadenza il 30 giugno: “Per chi è in scadenza di contratto ci sarà una contrattazione libera. Tutti dovranno sottoscrivere un accordo, non si può modificare unilateralmente la durata di un contratto, ma con queste basi ed un po’ di buon senso, si può tenere un campionato equilibrato permettendo di concludere il campionato con le stesse rose. Un calciatore può andar via il 30 giugno? Se è in scadenza o ha un prestito secco. Noi consiglieremo, in caso di prestito, di concordare che l’importo pattuito per l’anno prossimo venga rispettato e rateizzato in 10 mensilità. Su quella base si può contrattare per capire come trattare gli stipendi di questa stagione sportiva e l’eventuale prolungamento, altrimenti può succedere come è già successo in Europa: tornare al club d’appartenenza.”