Barillà: "Ripartiamo da quanto di buono è stato fatto oggi. Darmian? Un campione"

15.09.2019 18:53 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Barillà: "Ripartiamo da quanto di buono è stato fatto oggi. Darmian? Un campione"

Intervenuto in mixed zone dopo la sconfitta interna contro il Cagliari, il centrocampista del Parma Antonino Barillà ha analizzato il risultato di oggi: "Abbiamo cercato di fare la partita come l'avevamo preparata in settimana. Siamo partiti forte, abbiamo sfiorato il vantaggio ma poi abbiamo subito due gol evitabili. Poi siamo riusciti a riaprirla, potevamo pareggiare ma poi abbiamo subito il 3-1 in contropiede. Poi qualche chiamata del VAR ci ha un po' bloccati, diciamo. Però non buttiamo via nulla, siamo sulla buona strada e martedì ripartiamo".

Un giudizio sulla tua partita?
"Potevo fare molto di più. Quando si perde ci sono tante cose da correggere, riguardiamo gli errori e ci lavoreremo in settimana per non ripeterli. Sono contento per il gol a livello personale, ma se si perde non serve a niente purtroppo".

Quanto brucia questa sconfitta?
"Sicuramente brucia, ma ci dà la consapevolezza che se giochiamo come sappiamo possiamo mettere in difficoltà chiunque. Nei primi 20' è stato così, poi dobbiamo cercare di limare le disattenzioni".

Cosa vi ha detto il mister?
"Il mister ci ha detto questo: è stata una partita strana, con tanti episodi a nostro sfavore. Poi anche le chiamate della VAR sul gol di Bruno e sul rigore... sono episodi che cambiano la partita. Non è andata come ad Udine, ma ci teniamo la prestazione".

Quest'anno cos'è successo sui calci piazzati?
"L'attenzione è sempre la stessa, poi ci può stare che perdi una marcatura o compi un errore di disattenzione. Sappiamo che non possiamo permettercelo, ma capita. Noi restiamo sempre sul pezzo".

Però c'è tanto di buono, fate un calcio anche diverso. Da dove si riparte?
"Noi ripartiamo dalla prima mezz'ora, dagli sviluppi che riportiamo in campo. Se oggi nei primi 20' fossimo stati sul 2-0 non avremmo rubato nulla. Poi abbiamo concesso ripartenze, siamo stati disattenti e siamo stati penalizzati. Ma ripeto, ripartiamo da quanto di buono abbiamo fatto".

Oggi Darmian ha esordito e ti ha anche regalato l'assist:
"Matteo è un campione, ha giocato ad altissimi livelli. E' venuto qui per riconquistare la Nazionale, lo conosciamo tutti e ci può dare una grande mano".

Anche la Lazio è molto arrabbiata dopo la sconfitta di oggi:
"Lo siamo tutti. Prepariamo la partita in settimana, non abbiamo paura di nessuno e la affronteremo tranquillamente".

Avete tirato quindici volte, ma pensi che il Cagliari abbia costruito una sorta di gabbia per non farvi ripartire?
"Ognuno ha preparato la partita come meglio credeva. Noi abbiamo cercato di imporre il nostro gioco, loro sono stati più attendisti e hanno cercato di ripartire su errori nostri. Alla fine hanno avuto ragione, ne prendiamo atto e ripartiamo dalle cose buone che abbiamo fatto".