Verso Bologna-Parma: Gervinho verso il forfait, nel Bologna tanti ballottaggi

21.11.2019 20:30 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Verso Bologna-Parma: Gervinho verso il forfait, nel Bologna tanti ballottaggi

Prosegue la preparazione di Parma e Bologna al derby dell'ora di pranzo di domenica, già rinominato "il derby degli assenti". Entrambe le squadre hanno parecchi squalificati o infortunati che costringeranno D'Aversa e Mihajlovic ad inventarsi qualcosa di nuovo in vista della gara del prossimo week-end. Partita importante, oltre al fatto di essere un derby, anche per la lotta salvezza, con il Parma che vola a 17 punti all'ottavo posto in classifica e il Bologna più indietro, a quota 12. Andiamo ora nel dettaglio a scoprire le novità di oggi:

LE ULTIME DA BOLOGNA - Buone notizie per il Bologna dall'allenamento di oggi. Se Dijks e Soriano hanno continuato il lavoro in palestra, Santander ha iniziato le terapie dopo la lesione muscolare evidenziata ieri e Mattia Destro ha proseguito con il lavoro differenziato, si è rivisto a Casteldebole il tecnico Sinisa Mihajlovic, che terminato il terzo ciclo di cure, verso le dodici di oggi ha raggiunto il quartier generale dei rossoblù per parlare con la squadra. Difficile vederlo in panchina contro il Parma ma è sicuramente una buona notizia il suo ritorno sul campo. Proseguono comunque i dubbi di formazione viste le tante assenze, soprattutto in difesa dove mancheranno i centrali Bani e Danilo per squalifica. Recuperato Tomiyasu, Medel potrebbe arretrare in difesa, mentre davanti Skov Olsen potrebbe partire a sorpresa dal primo minuto come falso nueve. 

LE ULTIME DA PARMA - Prosegue il lavoro differenziato per Gervinho e Alberto Grassi, mentre Karamoh, Cornelius e Inglese proseguono con le terapie. Sempre più difficile ipotizzare il recupero di Gervinho (almeno dal primo minuto) per la gara di domenica, con l'ivoriano che probabilmente tornerà a disposizione per la gara contro il Milan. Con il forfait dell'ex Arsenal si aprono vari scenari che potrebbero portare al cambio di modulo, con D'Aversa che potrebbe affidarsi al 3-5-2, vistosi nel finale della scorsa stagione in piena emergenza, con due giocatori come Darmian e Pezzella in grado di adattarsi al meglio. Davanti, sono solo due le opzioni, con Kulusevski e Sprocati come unici attaccanti disponibili: difficile pensare che Adorante possa essere preso in considerazione.