Vicesindaco Bosi: "Nuovo Tardini luogo per le famiglie e vivo oltre i 90 minuti"

16.01.2021 13:16 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Vicesindaco Bosi: "Nuovo Tardini luogo per le famiglie e vivo oltre i 90 minuti"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Proseguono gli incontri tra il Comune e i tifosi in vista del progetto del nuovo Tardini, che l'amministrazione si augura possa essere depositato tra aprile e maggio per poi chiudere tutte le autorizzazioni entro fine anno. Ieri il vicesindaco Marco Bosi ha incontrato il tifo organizzato e ha subito chiarito: "Il Tardini non verrà trasformato in un luogo prevalentemente commerciale come è accaduto allo stadio della Reggiana. Il progetto non lo farà il Comune ma la proprietà del Parma, ma il nuovo Tardini dovrà diventare un luogo adatto alle famiglie, qui dovremo crescere i tifosi del domani. Al momento il Tardini non è pensato per un bambino di 5 anni. Sarebbe bello che i progettisti pensassero a spazi per i più piccoli, che magari si stancano e non hanno voglia di seguire una partita intera.E tutti i settori del Tardini dovranno essere accessibili ai disabili, non dovranno essere costretti a seguire la partita in un unico punto allestito per loro". Chiusura sui punti ristoro: "All'interno del Tardini è sempre mancato un punto di ristoro in cui poter trascorrere l'attesa del calcio d'inizio. Dovrà essere un Tardini vivo oltre i 90 minuti, con negozi di vicinato e servizi per il quartiere. Penso ad un Tardini sul modello tedesco, con posti in piedi in curva e prezzi bassi. Sarebbe bello poter offrire una differenziazione con settori a prezzi popolari e aree dotate di più comfort".