Ventura: "Situazione mentale difficile del Cagliari, in B non basta la qualità"

25.11.2022 19:26 di Rocco Azzali   vedi letture
Ventura: "Situazione mentale difficile del Cagliari, in B non basta la qualità"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com

L'ex ct della Nazionale, Gian Piero Ventura, che in carriera ha guidato molte formazioni dell'attuale Serie B, si è concesso in esclusiva ai microfoni di PianetaSerieB. Nel corso dell'intervista ha commentato la situazione del Cagliari, avversario del Parma nel 15° turno di campionato. Queste le sue parole: "Ciò che sta vivendo il Cagliari è una dinamica che io ho vissuto in prima persona. Quando sono stato lì per la prima volta la squadra era reduce da una retrocessione amara dopo lo spareggio con Mazzone in panchina. La situazione mentalmente e psicologicamente era drammatica ed è simile a quella di quest’anno perché bastava fare un gol al Venezia già retrocesso per restare in Serie A. Per questo dico: il vero problema non è quanto forte sia la squadra, ma quanto la capacità nel calarsi una nuova realtà sia incisiva. Questo è il vero grande problema di chi retrocede, al contrario di chi sale dalla C che prosegue sulla grande voglia e disponibilità del successo. Chi retrocede crede che serva la qualità per dominare la Serie B ma non è così perché in cadetteria serve rabbia, umiltà e saper affrontare la sconfitta perché in questo campionato è impossibile non perdere 5 o 6 partite. Porto avanti un esempio: per arrivare in cima ad una vetta impervia ci puoi arrivare o con una 4×4 sporca di fango o con auto ben più lussuose: con le ultime non ci arrivi, con la prima sì”.