Lotta alla pirateria: oltre duecento denunce per abbonamenti "non ufficiali"

19.02.2020 16:51 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Lotta alla pirateria: oltre duecento denunce per abbonamenti "non ufficiali"

La Lega Serie A da anni si batte contro la pirateria, ossia chi assiste ad eventi sportivi, ma anche film e altri contenuti a pagamento, tramite canali non ufficiali. Ora sotto attacco non sono solo le menti dei canali pirati, ma anche i fruitori: La Guardia di Finanzia, infatti, rende noto di aver denunciato 223 persone per aver utilizzato abbonamenti 'non ufficiali'. 

I 223, ora, dovranno rispondere al reato di ricettazione: qualora venissero condannati, verrebbero privati degli strumenti utilizzati per fruire del servizio. PC, tablet, smartphone e tv, dunque, verranno confiscati. Rischiano, inoltre, multe fino a 25 mila euro e un periodo di reclusione fino a otto anni.