Lazio-Parma 2-1: grande prova dei giovani crociati, beffati solo nel finale

21.01.2021 23:10 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
Lazio-Parma 2-1: grande prova dei giovani crociati, beffati solo nel finale
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Termina agli ottavi di finale il percorso del Parma in Coppa Italia. La formazione giovane e sperimentale lanciata da mister D'Aversa mette in campo un'ottima prestazione, venendo beffata nel finale da un'autorete di Colombi. Buonissima la prova di tanti giovani come Dierckx e Mihaila, oltre che del ritrovato Cyprien. Tanti i segnali positivi che il tecnico crociato può prendere da questa sfida.

DUE PALI LAZIO, POI SBLOCCA PAROLO DI TESTA - Prima parte di gara equilibrata, con il Parma imbottito di giovani che si difende in maniera ordinata, con Kurtic provato nell'inedito ruolo di centrale di difesa ed uno schieramento in fase di possesso  che vede Cyprien abbassarsi in mezzo ai due centrali. Con il passare dei minuti sale la Lazio, che colpisce due pali in fotocopia prima di trovare la rete di testa con Parolo, lasciato colpevolmente solo a centro area. Non si disunisce il Parma, che continua a giocare con ordine, guidato da un Cyprien finalmente nel vivo del gioco, con passaggi precisi e giocate di qualità. Nel finale prova ad uscire dal guscio il Parma, che non riesce però a rendersi pericoloso.

NELLA RIPRESA SALE IL PARMA, POI LA BEFFA FINALE - Nella ripresa prova a salire di ritmo il Parma, con i ragazzi di D'Aversa che mettono in campo una prova coraggiosa e molto positiva. Girandola di cambi e tra i crociati entrano il giovane Camara oltre che Hernani e Brugman, Dalla fascia sinistra il Parma riesce a trovare alcune trame interessanti che portano alla traversa colpita da Mihaila a venti dal termine: cross in mezzo di Ricci, colpisce Brunetta e sulla corta respinta di Strakosha colpisce Mihaila, ma il suo tiro deviato finisce sulla traversa. E' il preludio al gol che arriva a dieci dal termine: Ricci trova un preciso filtrante per Mihaila, abile nello scappare sul filo del fuorigioco e nel freddare Strakosha. Sull'1 a 1 torna a spingere la Lazio e a pochi secondi dall'inizio del recupero ecco la beffa: colpo di testa di Muriqi che sbatte sul palo, rimbalza sulla schiena di Colombi e finisce in rete. Passa il turno la Lazio, ma a questo Parma molto giovane si può rimproverare bene poco. Da segnalare il debutto del classe 2004 Chaka Traore nel finale