Lanzafame: "Felice di ripartire. In Italia troppa attesa"

23.05.2020 21:29 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Lanzafame: "Felice di ripartire. In Italia troppa attesa"

L'ex attaccante crociato Davide Lanzafame, ora in forza all'Honved in Ungheria, ha così parlato ai microfoni de Il Giornale, della ripresa post coronavirus: "L’Italia è stato uno dei posti più colpiti e sta vivendo una situazione molto diversa rispetto all'Ungheria, ma penso che in ogni caso il governo, anche per quel che riguarda lo sport, avrebbe dovuto essere più solido, deciso e chiaro. Preferisco le strade scelte da Belgio, Olanda o Francia, dove hanno capito che non avevano mezzi per ripartire e hanno chiuso anticipatamente i tornei. Tentennare, aspettare, rimandare non è un modo corretto di procedere. Crea insicurezza in tutti, soprattutto negli atleti. Se ci sono gli strumenti adatti si riparte, altrimenti si aspetta con prudenza settembre. Qui da noi ripartiamo e ne sono molto felice. Ma non abbiamo avuto l'emergenza che è stata vissuta in Italia".