Inter, Zanetti: "Chi prenderà decisioni dovrà stare attento: il calcio non è un interruttore"

02.04.2020 22:14 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Inter, Zanetti: "Chi prenderà decisioni dovrà stare attento: il calcio non è un interruttore"

Nel corso di una lunga intervista concessa a Sky, il vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti ha inevitabilmente parlato dell'emergenza Coronavirus: "Fino al 13 aprile dobbiamo restare a casa per far sì che questo virus si possa calmare e la curva possa scendere. E' molto difficile pensare oggi a una ripresa. Quelli che dovranno prendere delle decisioni per il futuro del calcio dovranno stare molto attenti perché si parla della salute e siamo molto preoccupati. Non è un interruttore che si spegne e si riaccende. Bisogna capire anche l'aspetto psicologico dei giocatori: io percepisco grande preoccupazione da parte di tutti e questo dovrà essere compreso