Il borsino dei nazionali: Kulusevski super, panchina per Gagliolo

16.10.2019 16:00 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il borsino dei nazionali: Kulusevski super, panchina per Gagliolo

Al termine della sosta per le nazionali il Parma ha diramato, tramite il proprio sito ufficiale, un report delle avventure in nazionale dei giocatori crociati. Positive le esperienze dei giocatori del Parma, che tornano con il morale alle stelle, anche Riccardo Gagliolo, unico crociato a non essere sceso in campo: per lui si trattava però della prima convocazione con la Svezia. Kulusevski e Kucka tornano con il sorriso per le reti messe a segno, mentre Cornelius ha ritrovato la maglia da titolare ad oltre un anno di distanza.

GAGLIOLO E KULUSEVSKI (SVEZIA)
Tre sono le reti segnate da Dejan Kulusevski nelle due gare di qualificazione agli Europei di categoria 2021 affrontate dalla Svezia Under 21: doppietta contro i pari età dell’Islanda e rete su rigore contro il Lussemburgo. Gli svedesi sono a quota 6 punti in classifica dopo 3 gare giocate nel gruppo 1 di qualificazione. Riccardo Gagliolo è stato chiamato per la prima volta in nazionale maggiore svedese, senza però scendere in campo nelle due gare di qualificazione a Euro 2020 contro Malta e Spagna.

KUCKA (SLOVACCHIA)
Un gol per Juraj Kucka nel match del gruppo E di qualificazioni a Euro 2020 in casa del Galles: il match si è concluso 1-1. La Slovacchia ora è a quota 10 punti dopo 6 gare giocate. Nel secondo match degli slovacchi, l’amichevole contro il Paraguay, Kucka non è sceso in campo.

DERMAKU (ALBANIA)
Doppia gara da titolare per Kastriot Dermaku, nei due match del gruppo H di qualificazione a Euro 2020: il difensore centrale crociato è rimasto in campo per tutti e novanta i minuti sia nella sconfitta 1-0 contro la Turchia che nel successo per 0-4 contro la Moldavia. L’Albania ha ora 12 punti dopo 8 gare giocate.

CORNELIUS (DANIMARCA)
Gara da titolare contro la Svizzera, nel match del gruppo D di qualificazione a Euro 2020, per la punta crociata: Cornelius è rimasto in campo per tutta la gara, vinta 1-0 dai danesi. Nel secondo match, amichevole contro il Lussemburgo, non è invece sceso in campo.