Dal Pino: "Il calcio italiano merita rispetto. Con il ministero dello Sport non c'è dialogo"

19.09.2020 23:30 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
Dal Pino: "Il calcio italiano merita rispetto. Con il ministero dello Sport non c'è dialogo"
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport

Ai microfoni di Radio Deejay è intervenuto il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, che è tornato a parlare duramente dell'ipotesi pubblico allo stadio. Ecco le sue parole: “Non mi piace dirlo, ma lo devo fare a voce alta: il calcio merita rispetto, bisogna pianificare le cose dialogando. A luglio abbiamo fatto con i migliori consulenti in circolazione uno studio di 300 pagine su come riaprire gli stadi in totale sicurezza, nessuno ci ha mai chiamato nemmeno per affrontare questo discorso. Il Cts fa enormi sforzi per occuparsi del Paese, siamo grati a loro per quello che stanno facendo. Ma rispetto al nostro ministero dello sport il dialogo non è quello che dovrebbe essere. Il Paese sta cercando di ripartire, le scuole sono aperte, nei viaggi si muove qualcosa, le aziende lavorano normalmente. L’ho detto anche all’ultima assemblea: perché in metro si fa la coda per entrare, e così a scuola, negli autobus, nelle aziende e perché invece allo stadio non ci può essere una persona seduta con cinque posti vuoti intorno? Bisogna solo sedersi e pianificare. Speriamo che il Cts abbia attenzione a questo tema, perché questa è un’industria che se non ha attenzione da parte del ministero che dovrebbe governarla, rischia di andare in grandissima difficoltà e mettere in pericolo molti posti di lavoro”.