Chi è Zagaritis? Tanta corsa, un mancino affilato e buone prospettive

16.01.2021 10:06 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
Chi è Zagaritis? Tanta corsa, un mancino affilato e buone prospettive

Il nome di Vasilios Zagaritis dirà poco - forse nulla - alla stragrande maggioranza dei tifosi crociati. Eppure in Grecia - Paese di nascita di questo giocatore - la notizia del suo probabile addio al Panathinaikos in direzione Parma ha suscitato diverse reazioni. Molto deluso l'allenatore László Bölöni, del quale abbiamo ieri riportato le dichiarazioni tratte da fonti elleniche: la situazione contrattuale del giovane classe 2001 ha infatti favorito lo "scippo" perpetrato dal Parma. In Grecia infatti danno tutto per fatto, con il giocatore che era in scadenza di contratto a giugno e ha forzato per l'addio, non volendo firmare il rinnovo con la formazione ateniese.

In questa prima parte di stagione, Zagaritis ha collezionato 12 presenze nella massima serie greca, mettendo a segno anche un pesante assist nel derby contro l'AEK Atene (match vinto 2-1 dal Panathinaikos). Per lui anche tre gialli e un'espulsione per doppia ammonizione. Professione terzino sinistro (come Grigoris Georgatos e José Holebas, altri greci passati dal nostro campionato pur se con poca fortuna), Zagaritis ha già messo in mostra ottime qualità, come una valida fase difensiva unita ad una grande facilità di corsa, che gli consente di avere una buona propensione offensiva. In Grecia si parla molto bene di lui per il futuro, tanto da essere nel giro delle varie Nazionali giovanili. Per il Parma si profila dunque un buon colpo in chiave futura, se, come sembra, il suo ingaggio verrà confermato. Qualora arrivasse, sarebbe il secondo greco nella storia del Parma dopo Sotiris Ninis, centrocampista offensivo anche lui cresciuto nel Panathinaikos.