Liverani: "Avevo chiesto una gara vera e così è stato. Curioso di iniziare, la squadra può crescere tanto"

13.09.2020 18:28 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Liverani: "Avevo chiesto una gara vera e così è stato. Curioso di iniziare, la squadra può crescere tanto"

In una intervista concessa al sito ufficiale gialloblù, l'allenatore del Parma, Fabio Liverani, si è così espresso al termine dell'amichevole vinta di misura sul Genoa: "Ho visto una squadra un po’ più attenta, sicuramente le gambe vanno meglio rispetto a 7-8 giorni fa, anche se poi alla fine – prima di questa partita – abbiamo comunque fatto un solo allenamento collettivo. E’ stato un buon test – prosegue l’allenatore crociato – con le difficoltà che può creare una squadra di Serie A pari grado come noi. E’ stato un test voglioso da parte dei ragazzi, giocato con sacrificio e con qualità. E’ stata una partita vera, avevo chiesto questo ai ragazzi e lo hanno mantenuto: era l’ultimo test prima dell’inizio del campionato che sarà duro e molto incerto. Avevo chiesto una partita vera e così è stato. Trovare un gruppo che ha voglia e si impegna è importante. E’ normale andare sopra gli errori, questi devono esserci dopo 5 allenamenti: bisogna lavorare sempre con entusiasmo. La disponibilità di questo gruppo per me, ad oggi, è l’obiettivo più grande per poi poter lavorare e subentrare nella testa. Il Napoli? C’è curiosità di vedere un obiettivo importante. E’ evidente che, noi che abbiamo cambiato allenatore e abbiamo così poco tempo, siamo svantaggiati rispetto a coloro che hanno mantenuto la guida tecnica e staff tecnico. E’ normale che Gattuso così come altri allenatori che sono rimasti, siano più avanti su un certo tipo di allenamento. Sono curioso però di iniziare e sono convinto che questa squadra abbia ampi margini di miglioramento“.