Theo Hernandez decisivo, bene Conti. Le pagelle di ParmaLive.com

01.12.2019 17:20 di Niccolò Pasta Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Theo Hernandez decisivo, bene Conti. Le pagelle di ParmaLive.com

Donnarumma 6 - Non è costretto ad interventi rilevanti.

Conti 7 - Molto bene contro Gervinho con cui non perde nemmeno un duello ma si fa cogliere impreparato su un’imbucata direttamente da rinvio di Sepe che poteva costare caro al Milan. Bene anche in fase di spinta, il migliore dei suoi.

Musacchio 6.5 - Non sbaglia un anticipo e sovrasta in ogni dove Kucka. Bene anche negli uno contro uno.

Romagnoli 6.5 - Pronti via si mangia un gol colossale servito da Calhanoglu. In difesa fa buona guardia su Kucka senza rischiare granché. Solitamente poco preciso in fase d’uscita, dimostra carattere guidando una sortita offensiva dei suoi.

Theo 7 - Motorino instancabile sulla fascia sinistra, segna il suo terzo gol in campionato decidendo la partita. Molto bene anche in marcatura, dove non concede nulla a Kulusevski. I terzini sono stata l'arma in più di questo Milan.

Kessié 6 - Torna titolare dopo qualche panchina, si inserisce con costanza creando più di qualche grattacapo a Gagliolo e solo Sepe gli nega il gol. Meno preciso con i piedi, qualche cross viene gettato alle ortiche. Dal 70’ Krunic - SV

Bennacer 6 - Nel giorno del suo ventiduesimo compleanno gioca una partita diligente a centrocampo, senza grandi squilli ma sicuramente sufficiente.

Bonaventura 6 - Importante negli inserimenti, è continuo nella ricerca delle fasce. Cerca spesso la conclusione da fuori e si interscambio bene con Calhanoglu.

Suso 6 - Qualche squillo dei suoi, sempre pericoloso sulla destra. Sfiora un gol nella ripresa ma sostanzialmente è l’unica fonte di gioco del Milan. Meglio nel secondo tempo che nel primo.

Piątek 5 - Poco mobile, poco partecipativo alla manovra, è la controfigura dell’attaccante ammirato lo scorso anno e a cui serviva un pallone buono per segnare. Esce fra i fischi. Dal 64’ Leao 5.5 - Si vede poco faticando contro i centrali.

Calhanoglu  6 - Parte forte sfiorando il gol e servendo un cross pennellato a Romagnoli, cala alla lunga ma dimostra personalità anche con qualche tiro da fuori.