Le statistiche di questa prima parte di stagione: quanto è importante Kulusevski

25.12.2019 12:20 di Alessandro Tedeschi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Le statistiche di questa prima parte di stagione: quanto è importante Kulusevski

Basta dare un rapido sguardo alle statistiche riguardanti la prima parte di stagione crociata per capire quanto Dejan Kulusevski sia importante per il Parma: è nelle prime posizioni in praticamente tutte le classifiche, salvo quelle riguardanti le sostituzioni. Per numero di presenze comandano in quattro. Luigi Sepe, come normale che sia per il portiere titolare, Simone Iacoponi, instancabile e pedina fondamentale come nella scorsa stagione, Antonino Barillà, tutto cuore e disposto a sacrificarsi per la causa crociata, e appunto Dejan Kulusevski, sempre schierato da mister D'Aversa. Poca differenza nella classifica per minuti giocati, dove però Luigi Sepe comanda da solo, con Simone Iacoponi sostituito una volta sola contro il Cagliari, gara nella quale ha perso 9 minuti di gioco. Poi i soliti noti al comando, con Gervinho che si infila davanti ad Antonino Barillà. Menzione per Hernani, che dopo un avvio difficoltoso dato dall'ambientamento con il calcio italiano ha aumentato il livello delle proprie prestazioni: ma mister D'Aversa non ha mai rinunciato a lui.

Passiamo poi alle statistiche relative a gol e assist. Per quanto riguarda le marcature comanda Andreas Cornelius, complice anche la tripletta rifilata al Genoa, poi Gervinho e Kulusevski: nessuno spicca particolarmente in questa classifica ma la forza del Parma sta nel fatto di aver mandato in rete ben undici giocatori differenti, numeri veramente importanti. Gli assist invece sono roba di Dejan Kulusevski: ben sette. In Serie A solo Luis Alberto della Lazio ne ha realizzati di più, con 11. Niente male per un classe 2000 alla prima stagione nel massimo campionato. Gervinho secondo in classifica per i crociati, è fermo a quota 3.

Chiudiamo con la media voto, dove spicca Matteo Scozzarella al comando a testimonianza di quanto sia importante per il Parma il regista che veste la crociata sin dalla Serie C. Al pari del centrocampista troviamo Yann Karamoh, che ha però messo a referto sole 5 presenze. Poi, ancora una volta, Dejan Kulusevski. Positive le medie voto dei crociati, con la maggioranza che supera il 6, a testimonianza di come il campionato del Parma sia sin qui più che positivo.