PL - Pierini: "Il Parma non è tra le più forti. Ma il gruppo potrà fare la differenza"

14.01.2022 15:59 di Donatella Todisco   vedi letture
 PL - Pierini: "Il Parma non è tra le più forti. Ma il gruppo potrà fare la differenza"
TUTTOmercatoWEB.com

Alessandro Pierini arrivò a Parma nell'inverno 2003 dalla Reggina, reduce dalle positive esperienze con le maglie di Udinese e Fiorentina, ma collezionò appena tre presenze con i ducali. Oggi è diventato allenatore e quando può segue da vicino le vicende che riguardano il Parma, squadra alla quale è comunque rimasto e legato e della città dove è nato suo figlio. Ecco le sue sensazioni sulla situazione in casa ducale, confidate in esclusiva ai microfoni di Parmalive.Com.

È probabile che il match Parma-Crotone venga rinviato. Quanto può influenzare il lavoro che si sta svolgendo?
"Sicuramente parecchio. Dover spostare o rinviare una partita, farà sì che in futuro ci saranno da giocare partite infrasettimanali. La programmazione delle partite viene un po' falsata. Credo che sia ormai una situazione che riguarda tutte le squadre. Anche quest'anno ci sarà da fare i conti con l'epidemia".

Credi nel lavoro di Iachini, subentrato a Maresca?
"Subentrare non è mai facile. I due allenatori hanno anche due modi di vedere il calcio. Iachini è un allenatore navigato ed esperto. I giocatori per capire e mettere in pratica le sue idee avranno bisogno di un po' di tempo. È un allenatore che spesso è subentrato nel corso della stagione e ha fatto bene. Se la squadra riuscirà a mettere in pratica le idee del mister, ne trarrà vantaggio. Considero il Parma una buona squadra, però non tra le più forti del campionato cadetto".

Cosa ti aspetti dal mercato invernale del Parma?
"Come per tutte le squadre, sotto indicazioni del nuovo allenatore, il Parma cercherà di trovare giocatori funzionali al suo metodo e al suo modo di giocare. Penso che non si punti a spendere tanti soldi perché storicamente il mercato invernale è di riparazione, quindi non si fanno operazioni onerose. Si cerca soprattutto di puntellare la squadra in funzione del nuovo allenatore".

Secondo te il Parma può centrare ancora la promozione?
"Secondo me il Parma non è tra la squadre più forti. Al contempo il campionato cadetto è molto equilibrato. Riuscire a trovare la quadratura del cerchio poter fare risultati utili consecutivi, potrebbe portare i gialloblu nella zone playoff, che è secondo me il potenziale della squadra. Il ritardo del Parma non è indifferente  e le altre squadre sono competitive, quindi non sarà semplice".

Su quale giocatore scommetterebbe nel girone di ritorno?
"Un giocatore specifico non c'è. Se la squadra metterà in pratica i dettami del nuovo allenatore, sicuramente otterrà dei risultati. Iachini è un allenatore molto esperto e pratico e il suo calcio è molto efficace. L'unione del gruppo farà la differenza nel girone di ritorno".


@ESCLUSIVA PARMALIVE - RIPRODUZIONE RISERVATA