Le ultime dal mercato: spuntano tre nuovi nomi di prestigio. Vazquez più vicino, Kurtic più lontano

16.01.2021 19:00 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
Le ultime dal mercato: spuntano tre nuovi nomi di prestigio. Vazquez più vicino, Kurtic più lontano
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

In casa Parma, tutte le attenzioni sono concentrate sul difficilissimo impegno di campionato di domani, che vedrà la squadra di Roberto D'Aversa, attualmente penultima in classifica, di fronte al Sassuolo. Ma anche quello di oggi è stato un giorno ricco di notizie di mercato relative al club ducale, il quale, per forza di cose, sarà tra i protagonisti assoluti della finestra invernale. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quanto accaduto nelle ultime ventiquattro ore:

TRE NUOVE SUGGESTIONI: vista l'emergenza in difesa, Marcello Carli corre ai ripari e prova a garantire al proprio allenatore almeno un rinforzo di spessore per la retroguardia crociata. La nuova idea è quella che porta all'ex Juventus Mehdi Benatia, il quale, stando a Sky, sarebbe tentato dal ritorno in Italia. Ma la Gazzetta di Parma accosta ai ducali altri due nomi importanti, vale a dire quelli di Kevin Lasagna e Stefano Sensi, desiderosi di giocare con continuità in vista del prossimo Europeo. 

VAZQUEZ PIU' VICINO: nelle ultime ore, il Parma avrebbe mosso passi importanti per l'acquisto di Franco Vazquez. Come sottolinea la redazione di Tuttosport, infatti, il trequartista sarebbe entrato nell'ottica di accettare le lusinghe di Carli, anche perché messo ai margini del progetto tecnico nella formazione andalusa. La situazione resta in divenire, con il calciatore che potrebbe dunque rientrare in Italia per aiutare gli emiliani a centrare la salvezza.

GRANA KURTIC: sembra poter già lasciare Parma Jasmin Kurtic, arrivato a Collecchio un anno fa dalla SPAL. Come riporta Sky Sport, infatti, lunedì il Torino formalizzerà la sua offerta al Parma, che, ricordiamo, per il centrocampista chiede circa quattro milioni. La volontà di Kurtic è quella di lasciare Parma e sposare il progetto del Torino, che offre al centrocampista un ricco contratto di due anni e mezzo.