ESCLUSIVA PARMALIVE - Pizzi: "Parma, occhio ad Aguilar, Amuzie maturo. Futuro? Aspetto la decisione della società"

@ESCLUSIVA PARMALIVE.COM -RIPRODUZIONE RISERVATA
23.05.2013 16:00 di Daniele Longo  articolo letto 1176 volte
ESCLUSIVA PARMALIVE - Pizzi: "Parma, occhio ad Aguilar, Amuzie maturo. Futuro? Aspetto la decisione della società"

I successi ottenuti quest'anno nella categoria Allievi e Primavera testimoniano la bontà del lavoro portato avanti dal Parma con i giovani. Una linea 'verde' rafforzata dai colpi Aguilar e Jankovic messi a segno nel mese di aprile. Per avere maggiori informazioni sui nuovi arrivati e per delineare le strategie future, la redazione di Parmalive.com ha contattato in esclusiva l'allenatore della Primavera gialloblu, Fausto Pizzi.
 

Mister Pizzi dopo un finale di stagione in crescendo, vi siete confermati nei tornei di Ostuni e Giglio.
“Si sono molto felice della tenuta dimostrata dalla squadra sia dal punto di vista fisico che mentale. Progresssi che si erano già visti, come ha detto lei, nella seconda parte di stagione. Abbiamo giocato contro squadre blasonate e molto forti, conquistando una semifinale e una finale, non posso che essere contento.”

L’anno prossimo sarà ancora lei a portare avanti il progetto? Rumours la vogliono come possibile idea per la panchina del Gubbio.
Questo dovete chiederlo al responsabile del Settore giovanile, le scelte spettano a lui. Io sono a disposizione e aspetto.

In questi ultimi mesi ha potuto verificare le qualità di alcuni nuovi talenti prelevati dal club, uno di questi è il panamense Aguilar. In patria lo paragonano a Cavani, può descriverci le sue qualità?
“E’ un ragazzo molto interessante, ha delle grandi qualità tecniche e può giocare sia da esterno alto che da trequartista mancino. Ha un buon motore, è molto forte sulle gambe ma credo che il paragone non regga perché hanno caratteristiche molto diverse. E’ stato un mese con noi, l’ho schierato nel torneo di Ostuni e ha dimostrato di avere delle ottime doti.”

Pronto per la prima squadra?
“Questo non lo so, è un classe 94’ ma queste scelte non spettano a me.”

Un altro ragazzo molto interessante è Amuzie.
Si è un laterale mancino difensivo, abbina sia qualità che quantità e ha un’ottima struttura fisica. Nonostante sia molto giovane (classe 96’) dimostra una maturità tattica importante, sembrando più grande. Come età può fare benissimo in Primavera, sono contento di lui.”

Si allarga la colonia venzuelana, sta per arrivare a Collecchio il giovane Sampedro.
Ma di lui mi hanno parlato bene ma sinceramente non l’ho mai visto giocare.”

Arteaga invece sembra prossimo a lasciare Parma, il Twente è pronto ad offrirgli una chance. Crede che lascerà il Ducato?
“Non ho nessuna notizia a riguardo, doveva venire con noi ad Ostuni ma poi si è infortunato e ha chiuso prima la stagione tornando in Venezuela. Lui non è stato sempre con noi, è venuto in pianta stabile dopo il Torneo di Viareggio ma devo dire che si è reso subito molto disponibile nonostante per lui fosse un piccolo passo indietro visto che era partito con la prima squadra.

Il grande colpo, se pensiamo ai giovani, è sicuramente Filip Jankovic trequartista ex Stella Rossa. Lui sarà il fiore all’occhiello della Primavera?
Anche di lui me ne hanno parlato in termini entusiastici, c’erano diverse squadre sul ragazzo quindi credo che sia un ottimo elemento. Vista l’età partirà sicuramente con la Primavera e poi si vedrà se potrà trovare spazio in prima squadra.

Oltre al già sicuro Cerri, partiranno nel ritiro con la prima squadra anche altri suoi ragazzi?
Non è compito mio, dipenderà dalla volontà del direttore Palmieri e del mister Donadoni. Io posso ritenermi molto soddisfatto della stagione conclusa, abbiamo messo in vetrina tanti giovani interessanti che sono cresciuti molto durante l’anno. I nostri nazionali, Dell’Orco, Moroni e Campagna si sono tolti delle grosse soddisfazioni e possono fare bene anche con i più grandi."

@ESCLUSIVA PARMALIVE.COM -RIPRODUZIONE RISERVATA