Fase difensiva ancora da migliorare, ma da Empoli arrivano anche segnali positivi

04.03.2019 10:43 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fase difensiva ancora da migliorare, ma da Empoli arrivano anche segnali positivi

Fino a qualche tempo fa, la fase difensiva accorta e organizzata è stata una dei veri punti di forza del Parma. Da qualche gara a questa parte, invece, i gol subiti dalla retroguardia ducale sono aumentati sensibilmente, e anche ad Empoli Sepe ha dovuto raccogliere il pallone in fondo al sacco per ben tre volte. Ma come ha detto mister D'Aversa a fine partita, analizzare solo gli aspetti negativi non sarebbe giusto: bisogna sottolineare anche i piccoli progressi di questa squadra, che si ritrova a marzo con 30 punti in cascina: un bottino non indifferente per un gruppo che è stato costruito solo nelle ultime settimane di mercato.

RIECCO GERVINHO: la prima nota positiva di Empoli è sicuramente il ritorno al gol dell'ex Roma, che, rete dell'1-0 a parte, ha anche mostrato, seppur a sprazzi, lampi di classe come ad esempio l'illuminante passaggio filtrante per Barillà nell'ultima parte del match.

VOGLIA DI VINCERE: dopo due partite in cui è sembrata un po' mancare la voglia feroce di fare risultato, al Castellani abbiamo visto una squadra che, al di là di diverse sbavature dietro, ha tentato fino all'ultimo di vincere. E se fosse entrata anche la rovesciata di Kucka, saremmo qua a parlare di una grande vittoria.

BENTORNATO ALVES: anche il portoghese, così come diversi suoi compagni di squadra, si è concesso qualche turno di "riposo". Ma ad Empoli si è rivisto il leader alla Lucarelli che ha guidato con saggezza e mastria la squadra nella prima parte di stagione.

SERIE NEGATIVA INTERROTTA: dopo due sconfitte di fila, era di capitale importanza fermare l'emorragia di risultati negativi, a maggior ragione di fronte ad una diretta concorrente per la salvezza.

PUNTI DI VANTAGGIO SULLA TERZULTIMA: malgrado il pari in terra toscana, il distacco dal Bologna, terzultimo in classifica, è aumentato di un'altra lunghezza, e ora ammonta a 12 punti.