Verso Bologna-Parma: si profila un derby degli assenti. Si tenta di recuperare Gervinho

20.11.2019 21:15 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Verso Bologna-Parma: si profila un derby degli assenti. Si tenta di recuperare Gervinho

Prosegue la marcia di avvicinamento verso Bologna-Parma. Un match particolarmente importante e che vale doppio quello del Dall'Ara, in quanto derby e in quanto sfida diretta tra formazioni con lo stesso obiettivo stagionale: la salvezza. Dovremo aspettarci anche un derby degli assenti, dal momento che entrambe le squadre dovranno fare i conti con diverse defezioni. Ma andiamo a fare il punto della situazione in base alle ultime notizie che arrivano dai campi di allenamento.

LE ULTIME DA BOLOGNA - I rossoblu hanno proseguito con i loro allenamenti a Casteldebole in vista del Parma, con tanti punti interrogativi per il tecnico Mihajlovic. Tanti gli assenti, tra infortuni (Destro, Dijks, Santander, Soriano) e squalifiche (Bani, Danilo). Difficilmente ci si scosterà dal 4-2-3-1 visto sin qui in stagione, con Svanberg probabile riferimento dietro l'unica punta che a questo punto sarà Palacio, con Sansone e Orsolini a svariare sulle fasce - e Skov Olsen a subentrare dalla panchina. L'unica nota positiva in casa felsinea riguarda il recupero del giapponese Tomiyasu, assente nelle ultime gare: il difensore sarà a disposizione per la gara con il Parma e lo rivedremo quasi certamente dal primo minuto. Restano comunque vari dubbi in difesa, dove anche Denswil e Paz cercano spazio. Da ricordare che Medel potrebbe essere arretrato in difesa in caso di bisogno.

LE ULTIME DA PARMA - Situazione altrettanto complessa in casa Parma. Non saranno disponibili per il derby i vari Cornelius, Inglese, Karamoh, così come Grassi, mentre si cercherà sino all'ultimo di recuperare Gervinho. Molto dipenderà dalla presenza o meno dell'ivoriano, perché, nel caso in cui non dovesse recuperare, D'Aversa potrebbe essere anche costretto a variare modulo. Le alternative sono il 3-5-2 e il 4-4-2, che potrebbe diventare 4-3-3 "alzando" uno tra Darmian e Pezzella in veste di ala. Di certo c'è che i crociati non avranno a disposizione attaccanti di peso, per cui vedremo sicuramente Kulusevski e Sprocati davanti, in attesa di capire se Gervinho sarà disponibile. Da ricordare che anche a centrocampo la coperta è abbastanza corta per via della squalifica di Hernani, con Barillà, Scozzarella e Kucka che in questo momento sembrano scelte praticamente obbligate a prescindere da quale sarà il modulo. Qualora si decidesse di avanzare Darmian ci sono possibili chances da titolare per Laurini, pronto a rientrare in campo dopo l'infortunio.