I piani offensivi ruotano intorno a Ceravolo. Ma l'attaccante non è facilmente piazzabile

10.01.2019 16:15 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
I piani offensivi ruotano intorno a Ceravolo. Ma l'attaccante non è facilmente piazzabile

Tutto fermo per quanto riguarda i movimenti offensivi del Parma, che aspetta di cedere qualcuno prima di muoversi. Un qualcuno che non è certo Calaiò, destinato ad andarsene ma già fuori squadra e lista dall'estate, ma che corrisponde al nome di Fabio Ceravolo. L'attaccante è stato riscattato pochi mesi fa per una cifra complessiva di circa 3 milioni di euro dopo un anno di prestito dal Benevento e in questi mesi di Serie A non ha contribuito granché alle sorti ducali, non solo per responsabilità sue peraltro. Il problema è che, se da parte del giocatore c'è consapevolezza di dover partire per ritrovare il posto da titolare e allo stesso tempo il club vorrebbe un giocatore più esperto ed affidabile, i tanti soldi spesi dal Parma per lui mettono la società in una posizione non facile. 

L'idea sarebbe recuperare almeno una parte dell'investimento fatto in estate, ma non è assolutamente facile trovare un club di Serie B disposto a investire cifre del genere, per non dire impossibile. Ed è qui che si è bloccata la trattativa con il Benevento (mentre la Cremonese, club con più disponibilità, ha virato su Ciofani), che avrebbe voluto regalare al proprio pubblico un colpo importante ed un ritorno in grado di entusiasmare la piazza. Le ultime indiscrezioni provenienti dalla Campania rivelano che tra Streghe e attaccante ci sarà comunque un nuovo contatto a cavallo tra questa e la prossima settimana, ma è la distanza di valutazione col Parma in questo momento ad allontanare la felice conclusione della trattativa.