Ds Reggiana: "Il Parma ha meritato, ma abbiamo preso due gol evitabili"

 di Giuseppe Emanuele Frisone  articolo letto 541 volte
Ds Reggiana: "Il Parma ha meritato, ma abbiamo preso due gol evitabili"

Nel dopo partita di Reggiana-Parma, il ds dei padroni di casa, Andrea Grammatica, ha così commentato il tonfo degli uomini di Colucci nella gara più attesa dalla tifoseria: "Siamo partiti un po' contratti, infatti nel secondo tempo siamo andati meglio. Con un pizzico di fortuna in più avremmo potuto rimetterci in carreggiata. All'inizio abbiamo creato poco e abbiamo perso fiducia quasi subito. Siamo stati ingenui nel subire il secondo gol; nella ripresa abbiamo creato tanti presupposti per la rimonta, e c'è stato anche un episodio abbastanza clamoroso su Trevisan. Non è una scusa, perché non abbiamo perso per questo, però neanche gli episodi ci hanno aiutato".

La difesa ha preso due gol sinceramente evitabili:
"Sì, anche se vorrei rivedere il primo. Il secondo è un gol che non si può subire: ci abbiamo messo del nostro, abbiamo concesso tre occasioni. Per certi versi è sembrata la fotocopia di Forlì, se vai sotto di due gol diventa dura".

Come si ritrovano lo spirito e la testa nel giro di quattro giorni?
"Bisogna farlo, siamo pagati per questo ed è il nostro lavoro. E' un obbligo morale e professionale, ce la possiamo fare".

Forse anche Colucci ha peccato, a livello di preparazione mentale:
"Lui ha cercato sempre di tenere la squadra con la carica giusta, stemperando la tensione della settimana. Forse ci siamo persi qualcosa sotto il profilo fisico. Cerco di guardare il bicchiere mezzo pieno: le prestazioni di chi mancava da tempo sono state buone. Secondo me abbiamo delle risorse, recupereremo Maltese e il rientro di Sbaffo è vicino. Dobbiamo trovare la forza per conservare i nostri punti, senza soffermarci sul derby. E' una macchia per i tifosi, lo so, ma abbiamo il dovere di non cambiare nulla del nostro progetto".

E' più una sconfitta della Reggiana o una vittoria del Parma?
"Il Parma ha fatto una gara accorta, ha meritato e ha approcciato bene. Probabilmente non avevano niente da perdere, però se rivediamo i gol subiti abbiamo delle responsabilità. Mi sarebbe piaciuto sfruttare l'episodio nel secondo tempo, con quella carica nervosa avremmo potuto cercare una clamorosa rimonta. Però il Parma ha i suoi meriti, e noi abbiamo tanti demeriti".