Strada: "Impatto Gervinho sorprendente, Alves ricorda Lucarelli, Inglese sarà da doppia cifra"

11.10.2018 11:13 di Sebastian Donzella  articolo letto 732 volte
Strada: "Impatto Gervinho sorprendente, Alves ricorda Lucarelli, Inglese sarà da doppia cifra"

Pietro Strada, ex giocatore crociato e attualmente responsabile del settore giovanile della Feralpisalò, dai microfoni di TuttoMercatoWeb.com ha detto la sua sui cinque ducali presenti nella lista dei migliori 25 acquisti per media voto.

Iniziamo dal numero 2 della classifica, Gervinho. Si aspettava questo impatto?
"Un impatto del genere no, era impossibile immaginarlo anche perché era un po' uscito dai radar dopo il trasferimento in Cina. Alla Roma aveva però fatto vedere spunti interessanti che sta confermando a Parma. Un impatto del genere su una neopromossa però è davvero sorprendente, anche se forse proprio questa dimensione del Parma ha favorito il suo exploit. E' una gradita sorpresa, ora vorrei che continuasse su questi standard anche con l'arrivo dell'inverno e dei campi pesanti".

Bruno Alves, al quinto posto, è un'altra sorpresa.
"Mi ricorda un po' il profilo di Lucarelli. Lui ha respiro internazionale e proprio per questo non ha risentito dell'impatto con la A, anche se già conosceva il campionato. Ci tiene e si vede, vuol far bene nel campionato storicamente di 'proprietà' dei difensori italiani. E se starà bene potrà dire la sua fino alla fine".

Da Inglese, attualmente all'ottavo posto in questa classifica, si aspetta qualche gol in più?
"Non ha mai segnato tantissimo, ma credo che in un futuro non troppo lontano possa diventare un attaccante da doppia cifra stabile. E' uno di quelli attaccanti che fa sempre comodo in squadra".

Rigoni sta sorprendendo dopo una stagione complicata al Genoa.
"Esperienza e sostanza per una squadra che viene da tre promozioni consecutive. E' stato preso per queste qualità e ha voglia di rivalsa dopo l'ultima stagione al Genoa. Può sbloccare anche le gare più chiuse con un inserimento o un colpo di testa, quindi lo vedo davvero un ottimo innesto".

Chiusura con Sepe, al numero 20 della classifica.
"Quando una squadra funziona bene come il Parma esalta ogni suo singolo. Sepe ha sempre fatto bene nelle esperienze passate, anche se non sempre da protagonista. E a Parma si sta confermando".