Parma-Maia Alta: poker per i crociati nell’ultimo atto a Prato allo Stelvio

21.07.2019 12:57 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Parma-Maia Alta: poker per i crociati nell’ultimo atto a Prato allo Stelvio

Un buon poker per chiudere il ritiro a Prato allo Stelvio. Il Parma supera per 4-0 il Maia Alta ma ci mette 40 minuti per sbloccare la situazione. A riuscirci è  il tanto atteso Inglese che, a una manciata di minuti dall’intervallo, la mette dentro da due passi, su assist di Sprocati. In precedenza un gol annullato allo stesso Sprocati proprio per fuorigioco di Inglese e un paio di conclusioni di quest’ultimo neutralizzate dal guardiapali avversario. Ospiti, inoltre, pericolosi con Unterthurner che però, a tu per tu con Sepe, gli consegna la sfera nelle man tirando debolmente. Da segnalare l’uscita dopo 20 minuti di Gagliolo per un piccolo problema fisico.

Nella ripresa il Maia Alta trova il pareggio, subito annullato per fuorigioco. E poi dilaga il Parma, con la verve dei neoentrati e, in particolare, di Ceravolo. La punta gialloblù prima trova il diagonale vincente, poi serve a Baraye un gran filtrante che l’ultimo reduce dalla D trasforma con un preciso rasoterra. Lo stesso Baraye arrotonda poco dopo dimostrando di essere in gran forma. Nel finale un buon Dezi sbaglia da due passi la rete della manita, ancora su un gran passaggio di Ceravolo. Finisce 4-0, con una ripresa maggiormente convincente sia sul piano numerico che qualitativo. Ma con l’avversario che, a onor del vero, ha ruotato gran parte dei suoi uomini.

Si chiude con gli applausi dei tifosi crociati giunti sin da Parma nei confronti dei giocatori gialloblù, con lancio di maglie e pantaloncini.