Cornelius non fa rimpiangere Inglese, che personalità Kulusevski. Le pagelle di ParmaLive.com

20.10.2019 20:20 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
Fonte: Daniele Dosi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cornelius non fa rimpiangere Inglese, che personalità Kulusevski. Le pagelle di ParmaLive.com

Sepe 6,5 - Quasi combina la frittata nel primo tempo, ma ha uno splendido riflesso su Goldaniga salvando letteralmente il risultato. Per il resto la solita sicurezza tra i pali. Non può fare molto sul gol di Pinamonti.

Darmian 6 - Un po' più sottotono rispetto alle performance fornite in precedenza, mette comunque in campo una prestazione ordinata e priva di sbavature.

Iacoponi 6,5 - Come i compagni di reparto, chiude tutti gli spazi agli attaccanti genoani. In crescita dal punto di vista atletico.

Dermaku 7 - Chiamato a rimpiazzare Bruno Alves, non fa rimpiangere l'esperto difensore portoghese nel suo esordio in campionato. Preciso nelle chiusure, forte nel gioco di testa. Dalle sue parti, non si passa. Dal 75' Pezzella sv

Gagliolo 6,5 - La recente convocazione in nazionale svedese deve avergli conferito più sicurezza nei suoi mezzi. In crescita rispetto alle ultime prestazioni. Per poco, con un involontario assist, non manda in gol Cornelius.

Kukca 7 - Corre, lotta e imposta: da un suo break nasce l'azione del vantaggio crociato. Sullo 0-0 si immola salvando il risultato a seguito di un'improvvida uscita di Sepe. Deve probabilmente avere un conto aperto con la sua ex squadra: il suo rientro a questi livelli è una bella notizia per D'Aversa.

Scozzarella 6,5 - In cabina di regia al posto di Hernani, dimostra ampiamente che D'Aversa farebbe meglio a dargli più spesso fiducia dal primo minuto. Sua la pennellata dalla quale nasce il secondo gol di Cornelius. Dal 60' Hernani 6 - Prestazione ordinata. Ha il vantaggio di entrare quando oramai la partita è ampiamente chiusa e non sfigura.

Barillà 6,5 - Che sia in giornata si vede dai primi minuti, quando, con un destro imperioso, mette quasi la palla all'incrocio dei pali: se avesse segnato, il Tardini sarebbe letteralmente venuto giù. Per il resto il solito motorino di centrocampo: la pausa ha fatto molto bene anche a lui.

Gervinho 6,5 - Va ancora a corrente alternata ma, palla al piede, dimostra di essere un pericolo costante per la difesa del Genoa. Festeggia il rinnovo fino al 2022 con l'assist che manda in gol Cornelius. Per adesso, i tifosi del Tardini devono accontentarsi di averlo in versione assistman.

Inglese sv - Esce per infortunio (speriamo non grave) dopo pochi minuti di gioco. Va comunque vicino al gol  Dal 9' Cornelius 8 - Meriterebbe forse un voto in più se prima dell'imperioso stacco di testa che bissa la marcatura di Kukca e della rete che chiude definitivamente il match su finale di primo tempo, non si mangiasse letteralmente due gol davanti al portiere. Firma la tripletta nel secondo tempo. Se continua comunque su questi livelli, non farà rimpiangere l'infortunio di Inglese. Capocannoniere dei gialloblù.

Kulusevski 7,5 - Tanta qualità e questo lo sappiamo già da tempo. Oggi dimostra anche una certa personalità a dispetto della giovane età. Mette il suo zampino nel quarto gol crociato con un assist a favore dello scatenato Cornelius. Nel finale anche per lui c'è gloria dopo una caparbia azione.