Sepe: il riscatto da fare. Senza se e ma

01.05.2019 23:05 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sepe: il riscatto da fare. Senza se e ma

La sua ultima stagione da titolare, prima di Parma, era stata ad Empoli, nel lontano 2014-2015. Ci riferiamo ovviamente a Luigi Sepe, il cui approdo a Parma, nell'estate scorsa, era dunque stato accolto con una certa diffidenza da parte dei tifosi ducali, i quali speravamo nell'arrivo di un portiere con un recente passato più importante. L'impatto col Ducato, quindi, non è stato dei più semplici per l'estremo difensore napoletano, che difatti ad inizio stagione ha faticato un po' nel trovare continuità di prestazioni. Gara dopo gara, però, il classe 1991 ha ripreso confidenza con la porta, acquisendo sempre più sicurezza in se stesso ed infondendola nei suoi compagni, tanto da diventare uno degli uomini chiave della squadra. Con la sua innata personalità e i suoi interventi decisivi, ha spesso tolto le castagne dal fuoco a questo Parma, contribuendo in maniera importante all'attuale classifica dei gialloblu. I 5 milioni fissati dal Napoli per il riscatto non devono dunque spaventare il club emiliano, che non può e non deve avere dubbi circa la conferma di Sepe, senza dubbio uno dei leader di questo spogliatoio.