Rassegna stampa - D'Aversa: "Entusiasmo alto, ma l'Inter ha potenziale enorme"

09.02.2019 08:19 di Nico D'Agostino   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Rassegna stampa - D'Aversa: "Entusiasmo alto, ma l'Inter ha potenziale enorme"

Nella conferenza stampa alla vigilia di Parma-Inter, Roberto D'Aversa si è così espresso sul prossimo avversario dei crociati: "Sarà una partita difficile ma non impossibile. Questi ragazzi hanno già dimostrato che nulla è impossibile, anche contro avversari importanti. Sicuramente l'entusiasmo è alto, dobbiamo essere bravi a rimanere equilibrati e affrontare il lavoro settimanale nel modo giusto. Dobbiamo ragionare su un obiettivo e per raggiungerlo serve fare dei punti. Pensiamo a fare una buona prestazione. Dobbiamo avere il giusto atteggiamento senza precluderci nessun risultato. Voglio una squadra positiva. L'inter fa del possesso palla la sua arma migliore, cercando numerosi cross per un giocatore, Icardi, che in area è tra i migliori in Europa. Abbiamo preparato la partita in base a quello che pensiamo dell'avversario, cercando di fare la nostra partita. Per un club come l'Inter tutte le partite sono importanti, non credo abbiano problemi di soffrire la pressione per il momento delicato. E' una maglia pesante, ma sono professionisti capaci di non farsi influenzare dal loro momento negativo. Davanti devo ancora decidere, Siligardi sta facendo bene ogni volta che viene chiamato in causa ma lo stesso Biabiany sta interpretando le ultime gare in maniera strepitosa. E' un dubbio che mi porterò fino a domani. A centrocampo, forse per la prima volta, non abbiamo assenze. Kucka sta lentamente raggiungendo la forma migliore come già si è visto a Torino. Stulac sta molto meglio, veniva da un infortunio che lo ha penalizzato nelle ultime gare. Scozzarella ha più minutaggio. Non saranno convocati Sierralta e Dimarco, per il resto tutti convocati. Devo fare qualche valutazione in base agli allenamenti durante la settimana e in base all'avversario. Qualche dubbio c'è ancora. Diakhate e Machin sicuramente possono già dare il loro contributo. Machin l'avevo fatto riscaldare già a Torino, Diakhate invece era andato a mettere minuti nelle gambe con la Primavera, ma domani sarà con noi".