Rigoni: "Importante muovere la classifica. Ora altre due gare importanti"

22.12.2018 21:27 di Redazione ParmaLive Twitter:   articolo letto 471 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Rigoni: "Importante muovere la classifica. Ora altre due gare importanti"

Luca Rigoni, centrocampista crociato, parla così in mixed zone dopo lo 0-0 di oggi al ”Tardini”. “Siamo stati anche sfortunati, basti pensare al palo di Siligardi. Però l’importante è aver cercato di fare la partita. Loro difendevano molto bene e quando non si riesce a vincere comunque l’importante è non perdere. Tutte le squadre se hanno spazi hanno facilità nel proporre e fare gol, ma in Serie A tutte le partite sono difficili basta vedere l’Inter che oggi ha pareggiato contro il ChievoVerona. L’importante è continuare sulla nostra strada, anche oggi abbiamo cercato di proporre il gioco ma il Bologna si difendeva molto bene nella loro metà campo. Non siamo riusciti purtroppo a fare gol ma comunque era importante muovere la classifica"

Ora Fiorentina e Roma:
"Adesso avremo due partite importanti per chiudere nel migliore dei modi questo anno e questo girone d’andata. Da domani mattina penseremo alla Fiorentina che oggi ha vinto contro il Milan, un match difficile contro una signora squadra. Ma il Parma ha sempre dimostrato di giocarsela con tutti”. 

Come si supera una squadra che si difende in 9 nella propria metàcampo?
“Abbiamo cercato di allargare il gioco sulle fasce per dare poi palla agli attaccanti e creare uno contro uno con i difensori. Nel primo tempo siamo partiti bene con l’occasione di Siligardi, poi loro si sono chiusi molto bene ma anche noi non abbiamo rischiato nulla. Il vantaggio sulla zona retrocessione non ci dà nessuna tranquillità, giochiamo tutte le partite al massimo dando il meglio di noi stessi. Oggi abbiamo fatto un punto, in Serie A è sempre dura contro qualsiasi squadra. Già da mercoledì riproporremo il nostro modo di giocare con lo stesso atteggiamento e la stessa voglia di fare punti anche su campi difficili”. 

Mercoledì si torna in campo, sensazioni?
“Sarà strano giocare durante il periodo natalizio, però tanti campionati hanno questa usanza di giocare in questi giorni. In Italia è la prima volta che si effettua e speriamo che vengano tante persone allo stadio per coinvolgere tutta la popolazione italiana. All’inizio avremmo messo la firma per fare la stagione che stiamo facendo ma comunque vedendo le partite che abbiamo fatto c’è un po’ di rammarico per qualche punto lasciato per strada. Adesso pensiamo al presente, il Parma è una squadra costruita ed organizzata che deve far punti ancora nelle ultime due partite".