Lucarelli: "Non facciamo drammi. Empoli è la gara giusta per rimetterci in carreggiata"

26.02.2019 14:18 di Giuseppe Emanuele Frisone  articolo letto 583 volte
Lucarelli: "Non facciamo drammi. Empoli è la gara giusta per rimetterci in carreggiata"

Intervenuto nella trasmissione di "Bar Sport", negli studi di TvParma, il club manager dei crociati Alessandro Lucarelli si è soffermato ad analizzare il momento della squadra emiliana: "In questo momento c'è una carenza di risultati, anche se rispetto al girone d'andata abbiamo solo tre punti in meno. Ultimamente abbiamo incontrato squadre forti, forse così si spiegano anche le ultime quattro sconfitte casalinghe. Siamo nella norma rispetto al campionato che dobbiamo fare e del nostro obiettivo. Giusto analizzare il momento, ma senza drammatizzare. Forse, inconsciamente, può esserci stato un piccolo rilassamento, un periodo di flessione, ma nell'arco del campionato capita a tutte le squadre. Ora dobbiamo rimetterci in carreggiata e fare il prima possibile i punti che ci servono per conquistare la salvezza. Problema Tardini? No, è che magari in trasferta riusciamo ad esprimere meglio certe caratteristiche, il mister comunque sta studiando qualcosa di diverso. Abbiamo vinto in campi come quelli di Genova, Firenze, Milano, Torino, Udine: vanno riconosciuti i meriti alla squadra per quanto fatto fino ad oggi. Abbiamo anche segnato venticinque gol, tra le squadre che devono salvarsi siamo quella che ha segnato di più: non dobbiamo confrontarci con i numeri di Roma e Fiorentina. Non dobbiamo avere il palato fine: a La Spezia, quando siamo stati promossi, nessuno ha detto "Non andiamo in Serie A perché non mi piace come giochiamo". Le critiche a Sepe? Se diciamo che ha fatto male, c'è libertà di espressione, ma attenzione a dire cose pericolose e prive di fondamento perché non le tolleriamo. Ora c'è l'Empoli: lo affronteremo consapevoli che si tratta di un importante scontro diretto. Dovremo giocare con il coltello tra i denti e tornare con un risultato positivo, cercheremo di andare lì per fare un passo decisivo verso il nostro obiettivo. È la partita giusta per rimetterci in carreggiata".