LIVE! D'Aversa: "Siamo reduci da una striscia positiva, domani vogliamo raggiungere l'obiettivo"

12.05.2019 17:47 di Giuseppe Emanuele Frisone   Vedi letture
LIVE! D'Aversa: "Siamo reduci da una striscia positiva, domani vogliamo raggiungere l'obiettivo"

17.47 - Fine della conferenza stampa di Roberto D'Aversa.

Sulla striscia degli ultimi pareggi:
"Siamo reduci da una striscia positiva di risultati: sono dei pareggi che possono diventare importantissimi per avere continuità di risultato. Tre punti darebbero molto significato ai pareggi precedenti. Non è semplice portare a casa risultati in Serie A, specie quando ci sono difficoltà numeriche di formazione. E' chiaro che si debba fare qualcosa in più, ovvero ottenere qualche vittoria, perché è importante. In maniera compatta e unita vogliamo raggiungere domani il nostro obiettivo, indipendentemente dagli altri risultati".

Come sta Ceravolo?
"Fisicamente sta bene, quando è uscito c'è stato qualche mugugno ma non tutti sanno che ha giocato con la Sampdoria con un solo allenamento sulle gambe dimostrando grande attaccamento alla maglia. Ha tutta la mia fiducia e quella dei suoi compagni, sotto l'aspetto dell'impegno non gli si può imputare nulla".

Come ha visto i suoi giocatori dal punto di vista mentale?
"Non c'è bisogno di lavorare sulla mentalità, perché l'obiettivo non è ancora raggiunto. Ci aspetta una gara molto intensa, contro una squadra aggressiva che cercherà di vincere. Abbiamo lavorato sull'intensità, domani sarà importante l'approccio e l'interpretazione del match: è un derby, sarà fondamentale portare tutto a nostro favore".

Che partita si immagina?
"Di fronte abbiamo una squadra molto aggressiva, sia in casa sia fuori. Spesso accettano anche la parità numerica dietro. Il Bologna è una squadra che ha giocato ottime partite anche quando non ha raggiunto il risultato, anche recentemente, penso ad esempio al match contro il Milan dove sono partiti veramente forti. Conosciamo i loro pregi e le loro lacune, dovremo essere bravi noi a portare la partita dalla nostra parte. Non sarà una partita semplice, ma vogliamo raggiungere il nostro obiettivo".

Sei in situazione d'emergenza:
"Ormai siamo abituati a convivere con l'emergenza, non ci siamo mai creati alibi ma ho totalmente fiducia nel gruppo che ho a disposizione. Ci sono delle assenze, ma ci sono delle opportunità per altri giocatori di farsi notare. Tutti sono qui per dare il contributo, quello che è fondamentale è la squadra, non il singolo. Numericamente abbiamo delle assenze, ma abbiamo l'obiettivo di fare risultato a tutti i costi".

Ti immaginavi questa bagarre salvezza?
"Nel girone di ritorno le squadre che si devono salvare fanno più punti, è chiaro, poi c'è l'incognita del calendario. Noi cerchiamo di ottenere il massimo dalle nostre potenzialità e da quello che siamo capaci di fare. Anche il Bologna stesso ha avuto difficoltà nel girone d'andata, poi i rossoblu con Mihajlovic hanno cambiato fisionomia, sono una squadra diversa: sono molto aggressivi e coraggiosi, il loro stile di gioco rispecchia in pieno il loro allenatore. Quello di cui ci dobbiamo preoccupare è ragionare sul valore della squadra avversaria".

I risultati di oggi non cambiano le cose?:
"A volte si è parlato del vantaggio di giocare oggi, ma le cose sono diverse. I risultati di oggi non cambiano minimamente il nostro compito di domani. Dobbiamo raggiungere la salvezza matematica, che è il nostro obiettivo, per farlo dovremo battere il Bologna nel derby. E' una partita sentita, per cui dobbiamo cercare di conquistare il nostro obiettivo sul campo".

Prende la parola il tecnico abruzzese, che fa il punto della situazione sugli infortunati: "Gagliolo oggi ha lavorato con la squadra al completo, mentre Grassi ci teneva a venire con noi ma non è utilizzabile. Ci teneva però a stare con la squadra. Inglese non si è allenato, valuteremo domani se utilizzarlo o meno ma chiaramente non ha i 90' sulle gambe. Verificheremo domani, ma al limite è disponibile per giocare un quarto d'ora o venti minuti".

17.20 - Oggi è giorno di vigilia: domani scoccherà infatti l'ora del derby della via Emilia, nel quale il Parma farà visita al Bologna. Tra pochi minuti, Roberto D'Aversa introdurrà la sfida in conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti presenti.