LIVE! D'Aversa: "Gagliolo si è fatto male nella rifinitura, Ceravolo non si è allenato"

Diretta scritta su ParmaLive.com. Aggiorna l'articolo o premi F5 per seguire il LIVE in diretta!
27.04.2019 14:32 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Fonte: dal nostro inviato Mattia Boselli
LIVE! D'Aversa: "Gagliolo si è fatto male nella rifinitura, Ceravolo non si è allenato"

14:32 - Termina la conferenza stampa di Roberto D'Aversa.

Scenderete in campo sapendo già il risultato di Bologna-Empoli. Vi condizionerà?
"Non abbiamo mai fatto nessun tipo di polemica né creato alibi per il calendario. Prendo spunto da club più grandi di noi, al Napoli che un anno fa ha perso lo scudetto dopo aver saputo il risultato degli avversari. Quindi ai miei consiglio oggi di guardarsi un telefilm, di non sprecare energie nervose in altri modi, di non farsi influenzare".

La scelta come centravanti dovrebbe essere tra Gervinho e Siligardi?
"Entrambi potrebbero essere l'opzione al centro, poi oltre alle assenze devo ragionare anche sul sistema di gioco, avere la possibilità di poter aumentare il potenziale offensivo a gara in corso. Quindi vedremo".

Bastoni e Dimarco sono convocati per lo stage in Nazionale.
"Mi fa piacere per loro ma prima della Nazionale sanno che devono pensare alla partita di domani. Altrimenti non ce li mando in Nazionale se non fanno bene (ride NdR)".

Tra febbraio e marzo avete passato un periodo un po' difficile. È stato più un problema mentale o fisico?
"Non c'è stato alcun problema fisico né mentale. Il Chievo, guardando le carriere dei giocatori e l'esperienza a inizio stagione, aveva una rosa più consona alla Serie A di noi. Nessuno avrebbe pensato che questo Parma si sarebbe trovato vicino alla salvezza a cinque giornate dalla fine. Nel girone d'andata è stato fatto qualcosa di straordinario, con quei 25 punti. Non dimentichiamoci da dove siamo partiti".

Che giudizio dà a questa stagione?
"Non do giudizi su me stesso, sono gli altri a doverlo dare. Ovviamente in Serie A affronti allenatori più preparati ma, allo stesso tempo, hai una materia prima migliore dal punto di vista qualitativo".

Dove si vede D'Aversa il prossimo anno?
"Non sto ragionando sul futuro ma sul presente. Il mio futuro, al momento, è la partita contro il ChievoVerona".

In ottica salvezza saranno importanti anche i risultati altrui...
"Quello che fanno gli altri non ci interessa, noi ora pensiamo solo alla trasferta di Verona. È chiaro se arriveranno certi risultati da altri campi, ci avvicineremo ancora di più alla salvezza. Trovarsi a cinque gare dalla fine a giocarci una partita del genere da neopromossa ci fa capire che cammino straordinario abbiamo fatto. Ma bisogna ancora arrivare all'obiettivo".

Che Chievo si troverà di fronte?
"Mister Di Carlo ha fatto un ottimo lavoro, meriterebbe di ripartire dal Chievo l'anno prossimo, avendo così la possibilità di riportare i clivensi in Serie A. Differenzia il sistema di gioco a seconda degli avversari e gioca molto di verticalizzazioni e di attacco della profondità: non attende ma aggredisce, fa molto bene la fase difensiva a partire dagli attaccanti. L'allenatore li ha sistemati bene in campo, già all'andata erano stati molto bravi. Loro giocheranno in maniera spensierata e questa sarà un'arma in più per loro. E giocano anche con molti giovani di valore, penso a Vignato. Noi però, ripeto, dobbiamo sfruttare questo match-ball".

Dopo aver parlato dei problemi fisici, parliamo dell'aspetto mentale?
"Vorrei sottolineare che i problemi fisici sono solo legati agli infortuni, perché in campo abbiam chiuso sempre in crescendo. Dobbiamo esser bravi ad affrontare la partita domani con lo stesso atteggiamento messo in campo con Torino, Milan e Sassuolo. Viene naturale quando affronti una squadra più brava di te, devi essere bravo a farlo domani contro una squadra che non ha più niente da chiedere come obiettivo finale ma che ha sempre meritato più di quanto seminato. Tante volte non ha fatto punti quando sarebbe stato giusto, con la Lazio c'è riuscita".

14:15 - Inizia la conferenza stampa di Roberto D'Aversa: "Non ci saranno Inglese, Biabiany, Grassi e oggi abbiamo perso anche Gagliolo che si è fatto male nella rifinitura. Ha avuto un problema al polpaccio, probabilmente la sua stagione è finita. Ceravolo non si è allenato ma è convocato, la situazione è la stessa di quando si è giocato a Frosinone e quindi per Fabio bisognerà decidere domani. Pensavo di poter recuperare Roberto lì davanti ma così non è stato. La coperta è corta sia avanti che dietro, ci sono difficoltà numeriche. Quello che conterà domani sarà interpretare al meglio la gara, come si è fatto ultimamente. Dovremo portare rispetto a un Chievo che ha battuto la Lazio a domicilio sapendo che abbiamo la possibilità grandissima di arrivare all'obiettivo. Domani è il primo match-ball: c'è fastidio nel non poterla affrontare con la rosa al completo".

14:00 - Lettori di ParmaLive.com e tifosi del Parma, buon pomeriggio. Tra un quarto d'ora partirà la diretta scritta, grazie alla presenza del nostro inviato a Collecchio, della conferenza stampa pre-partita di Roberto D'Aversa. Il tecnico ducale parlerà così alla vigilia della trasferta del "Bentegodi" contro il ChievoVerona, nella quale i crociati hanno l'obbligo di ottenere tre punti contro il già retrocesso fanalino di coda della Serie A, dando così seguito al bel pari ottenuto al "Tardini" contro il Milan e alla striscia di tre risultati utili consecutivi che comprende anche i segni X contro Torino e Sassuolo. Restate con noi, a breve le prime parole del tecnico.