Dezi: "Sogno l'esordio in Serie A. Hamsik è eccezionale, provo ad ispirarmi a lui"

04.12.2018 16:25 di Alessandro Tedeschi Twitter:   articolo letto 645 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Dezi: "Sogno l'esordio in Serie A. Hamsik è eccezionale, provo ad ispirarmi a lui"

Lunga intervista concessa dal centrocampista crociato Jacopo Dezi, al rientro dopo i mesi passati a curare un infortunio alla schiena che lo ha colpito durante il ritiro estivo, ai microfoni di GianlucaDiMarzio.com. Queste le sue parole: "Al momento mi sento bene sto recuperando. Adesso sono tornato con il gruppo, mi sto allenando con loro da tempo e miglioro sempre di più. Spero di fare l’esordio il prima possibile perché per me significherebbe tanto. Sarebbe un nuovo punto di partenza, ho lavorato tanto per arrivare qui e me lo meriterei".

Ti abbiamo sempre visto sorridente, anche durante il periodo da infortunato:
"Sono solare, sorrido sempre. In questo, se posso essere presuntuoso, dico che è il mio pregio. Eh sì sono anche molto generoso".

Che hobby hai oltre al calcio?
"Subito dopo il calcio ho una grande passione per il basket. Mi piace seguire lo sport in generale. Vado anche a vedere le partite di rugby, poi qui a Parma c’è una bella squadra che seguo. Ho provato anche a fare surf ma con scarsi risultati, devo ancora lavorarci. Ultimamente gioco troppo alla play, ci sto passando le giornate".

Il gruppo crociato com'è?
"Con i miei compagni ci divertiamo e passo tanto tempo con loro. Il più scherzoso è Alberto Grassi, ho un ottimo rapporto con lui e Roberto Inglese".

Tutti tesserati, passati o presenti, del Napoli: che ricordi hai? A chi ti ispiri?
"Io sono stato del Napoli per parecchio tempo e ho avuto la possibilità di allenarmi con dei grandi campioni. Hamsik è un ragazzo eccezionale e a livello calcistico in quel ruolo è uno dei migliori al mondo. Provo ad ispirarmi a lui".

E con Sarri come ti sei trovato?
"Sarri è un grandissimo allenatore, ci mette grande passione a me ha insegnato tanto anche solo per sei mesi. Quando sono andato via mi ha lasciato tanto e lo ringrazio".