D'Aversa: "Di Gaudio out, Barillà non al top. Gervinho non può giocarne tre in una settimana"

25.12.2018 14:52 di Redazione ParmaLive Twitter:   articolo letto 1636 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
D'Aversa: "Di Gaudio out, Barillà non al top. Gervinho non può giocarne tre in una settimana"

Come in occasione della sfida contro il Bologna Roberto D'Aversa affidato al sito ufficiale le proprie impressioni sulla prossima gara contro la Fiorentina in programma domani nel primo boxing day italiano: "Affrontiamo una partita contro una squadra che ha fatto un risultato importante domenica e sotto l’aspetto mentale avrà entusiasmo e fiducia nei propri mezzi. Non sarà una gara semplice ma per noi comunque non ci sono mai state partite facili quindi cercheremo di affrontarla con la massima determinazione per portare a casa punti importanti. Bisognerà valutare il fatto che si gioca in maniera così ravvicinata rispetto all’ultima gara contro il Bologna, – prosegue – Barillà ha sempre lavorato a parte, Gervinho è reduce da un infortunio e può essere rischioso schierarlo tre volte in una settimana. Di Gaudio non sarà tra i convocati per un problema alla schiena. Ci sono da considerare un po’ di situazioni”.

 

“Il fatto di giocare nel periodo natalizio? Come prima cosa ne approfitto per mandare tanti auguri di buon Natale a tutti i tifosi del Parma. Giocare in questi giorni particolari è un’abitudine da diversi anni, specialmente per chi viene da categorie più basse come la Serie B. E’ un progetto partito dalla B che segue un po’ la scia del campionato inglese. Pur facendo qualche sacrificio per quanto riguarda il cibo e non potendo festeggiare al massimo, penso che dopo ci sarà del tempo per staccare una settimana e passare del tempo con le proprie famiglie. Credo che sia più vantaggioso questo, fare qualche sacrificio ora per poi godersi qualche giorno dopo con il mercato che non incomberà sulle partite anche se è stato comunque prolungato”.

L'avversario: “La Fiorentina ha modificato qualcosa in fase di costruzione, può farlo in diversi modi: a volte 3-1, altre 3-2 oppure 4-1. Indipendentemente da questo, ha calciatori importanti, di qualità e di gamba. Dovremo essere bravi a non concedere il campo aperto e gli spazi lunghi, cercando di sfruttare al meglio le lacune che possono avere. Molto dipenderà dall’interpretazione della partita da parte nostra“.