Bruno Alves: "Felice di aver aiutato la squadra. C'è una coesione importante a livello di gruppo"

20.04.2019 16:28 di Vito Aulenti Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Bruno Alves: "Felice di aver aiutato la squadra. C'è una coesione importante a livello di gruppo"

Intervenuto in mixed zone, capitan Bruno Alves ha così parlato dopo Parma-Milan: "Per me non è tanto importante segnare quanto aiutare la squadra a far punti. Il nostro obiettivo è quello di lavorare sempre al massimo per cercare di ottenere la salvezza".

Tutti hanno pensato: "Adesso segna come col Chievo".
"Per un difensore come me, ovviamente, il primo compito è quello di evitare gol, però sono felice di aver potuto aiutare la squadra a cogliere un punto molto importante".

Per il Parma è arrivato il terzo pari di fila.
"Per noi è un punto importante che ci consente di andare avanti. La Serie A è un campionato molto difficile".

Dopo il gol sei andato ad abbracciare l'allenatore.
"Il feeling con il proprio allenatore è molto importante, soprattutto in gare come queste. Il mister si merita sempre il nostro impegno sul campo, c'è una coesione molto importante a livello di gruppo".

C'è un po' di rammarico per il mancato successo?
"Ovviamente sarebbe stato meglio ottenere i tre punti, però in questo momento bisogna guardare al gioco: abbiamo fatto una prestazione importante, vogliamo continuare su questa strada".

Manderai un messaggio a Ronaldo per dirgli che anche tu sai battere bene le punizioni?
"Ronaldo è un grandissimo giocatore, non ci sono paragoni. Mi spiace per l'uscita dalla Champions, perché tutto il mondo merita sempre di vedere Cristiano Ronaldo protagonista. Io però penso soltanto a migliorare me stesso".

Al di là dei moduli, cosa è cambiato nelle ultime tre partite a livello difensivo?
"E’ vero che mancano dei calciatori, manca Inglese, è mancato Gervinho, sono mancato io. Ma il gruppo ha continuato a crescere e questo è molto importante in questa fase del campionato“.