ParmaLive.com... risponde! "Nell'11 ideale non c'è Inglese!"

15.11.2019 17:55 di Redazione ParmaLive Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
ParmaLive.com... risponde! "Nell'11 ideale non c'è Inglese!"

Cinque domande per cinque redattori, tutte in chiave Parma, è ovvio. ParmaLive.com per una volta non chiede ma risponde, e analizza cinque temi caldi dell'inizio di stagione ducale, che vede i crociati ottavi in classifica con ben 17 punti nonostante un disastroso bilancio infortunati, che supera e non di poco la doppia cifra. Il cammino della squadra di D'Aversa è stato super, ma i margini di miglioramento sono ancora notevoli. Chi è stata la rivelazione? Dove possiamo migliorare? Chi prendereste sul mercato? A questi ed altri questi abbiamo risposto con i nostri giornalisti. Capitolo 3

Abbiamo visto tutti i giocatori di movimento in campo o quasi. Avendo la rosa integralmente sana e in forma, quale sarebbe la vostra formazione tipo crociato?

"Dermaku sta facendo bene, ma personalmente non rinuncerei mai all'esperienza e al carisma di Bruno Alves accanto al sempre più affidabile Iacoponi. Sulle corsie laterali, se per Darmian non ho alcun dubbio, per la sinistra sceglierei uno tra Gagliolo e Pezzella in base alla gara da affrontare. A centrocampo, spazio al trio Kucka-Scozzarella-Barillà, mentre in avanti (non me voglia Inglese) punterei su Cornelius, con Kulusevski e Gervinho ai suoi lati". (Vito Aulenti)

"Mi piacerebbe vedere, equilibri permettendo, un Parma più spregiudicato, magari con un 4-2-3-1. Due centrocampisti di rottura e sostanza in mezzo al campo, Kulusevski trequartista, velocità e qualità davanti con Gervinho e Karamoh sugli esterni. Ricapitolando, l’undici sarebbe: Sepe; Darmian, Bruno Alves, Iacoponi, Gagliolo; Kucka, Scozzarella; Karamoh, Kulusevki, Gervinho; Cornelius". (Mattia Bottazzi)

"Abbiamo visto tutti i giocatori di movimento in campo o quasi. Avendo la rosa integralmente sana e in forma, quale sarebbe la vostra formazione tipo crociato? Sepe; Darmian, Iacoponi, B. Alves, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Grassi; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. Non è facile giustificare alcune scelte perché fa male lasciare alcuni giocatori fuori (vedi Inglese). Mi spiace per gli infortuni di Grassi perché secondo me è un giocatore potenzialmente fondamentale, l'anno scorso lo abbiamo anche visto a sprazzi". (Giuseppe Emanuele Frisone)

“Per via dei tanti infortuni, quest’anno credo che il vero undici titolare non si sia mai visto. Rispetto alla formazione che credevo potesse essere la migliore ad inizio campionato, ad un terzo di questo percorso ho cambiato qualche idea. Sepe in porta, Darmian, Dermaku, Bruno Alves, Gagliolo in difesa. Scozzarella, intoccabile in regia, con Kucka e Barillà. Davanti, il trio che tanto bene ha fatto fino ad ora: Gervinho e Kulu sulle fasce con Cornelius prima punta. Fuori Inglese, Hernani, Pezzella e Karamoh. Non è una bocciatura ma al momento il campo dice questo”. (Niccolò Pasta)

"Sepe; Darmian, Dermaku, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Grassi, Hernani; Kulusevski, Cornelius, Gervinho. I dubbi sono essenzialmente uno per reparto: dura tenere fuori uno dei tre centrali difensivi in questo momento, mentre a centrocampo Scozzarella e Barillà meritano una maglia da titolare. Davanti scelta difficile tra Inglese, pagato tanto in estate, e Cornelius, che per rendimento non può stare in panchina". (Alessandro Tedeschi)