Focus - Parma e Frosinone, avversari in B, stesso obiettivo in A. I numeri al telescopio

31.10.2018 11:41 di Giuseppe Emanuele Frisone  articolo letto 224 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Focus - Parma e Frosinone, avversari in B, stesso obiettivo in A. I numeri al telescopio

Parma e Frosinone si ritroveranno davanti nel prossimo weekend, dopo che già la scorsa stagione erano stati fieri avversari in Serie B. Centrato da entrambe l'obiettivo Serie A, la sfida in qualche modo si ripropone anche in questa stagione, visto che sia il Parma che il Frosinone adesso hanno la necessità di mantenere la categoria. Punti alla mano, la classifica sorride decisamente al Parma, sebbene i crociati arrivino da due sconfitte consecutive. Di contro, il Frosinone arriva dalla sua prima vittoria stagionale, con un 3-0 sul campo della SPAL che può rappresentare il punto di svolta del campionato dei ciociari. Adesso cerchiamo di analizzare i numeri della sfida in maniera un po' più approfondita.

Partendo dai punti, il confronto pare impari, con il Parma a quota 13 e i giallazzurri a 5. Il divario tra reti fatte e subite è ancora più largo: se la differenza reti dei crociati è di -4 (10 gol fatti, 14 subiti), quello della squadra di Longo è ben più preoccupante: -15, con 9 gol fatti e ben 24 incassati. Va detto tuttavia che nelle ultime giornate, lo stato di forma dei giallazzurri è stato migliore del Parma: una vittoria e un pareggio nelle ultime due partite per la squadra laziale, mentre i crociati arrivano da due sconfitte nelle ultime due. Significativo il dato delle vittorie: già quattro per il Parma, solo una (e per giunta nell'ultima giornata) per il Frosinone, che sottolinea quanto la formazione allenata da Longo sia attardata in classifica.

Ovviamente non è tutto: per esempio sarà una sfida tra squadre che tengono molto poco la sfera. Il Parma è la squadra col possesso palla più basso di tutta la Serie A, l'unica formazione al di sotto del 40% di media (39.2% per l'esattezza). Ad essere sinceri però il Frosinone non fa molto meglio, dal momento che i giallazzurri hanno il terzultimo possesso palla della A: sarà dunque interessante capire chi cercherà di prendere in mano le redini del match, visto che, evidentemente, nessuna delle due sembra abituata a fare la partita.

Inoltre, sarà anche la sfida tra le due squadre che tirano meno di tutte. I crociati hanno una media di 9.1 tiri, la più bassa della Serie A: subito davanti c'è appunto il Frosinone, a 9.3. Tra l'altro il Parma è anche la formazione con la percentuale più bassa per quanto riguarda la precisione dei passaggi: 74.9%. I ciociari anche in questo caso fanno un po' meglio, assestandosi a un 77.3%. Un altro dato (seppur meno significativo) riguarda i duelli aerei vinti in partita: il Parma si ferma a una media di 11.7, mentre il Frosinone ottiene un 14.4. Per la cronaca, la squadra con la media maggiore di duelli aerei vinti è il Bologna, a 22.3. Altri dati interessanti: sia il Parma che il Frosinone preferiscono attaccare sul lato sinistro del campo. La squadra crociata lo fa addirittura nel 46% dei casi, numero più alto di tutta la Serie A, mentre il Frosinone nel 40%. Anche per quanto riguarda le zone di azione, il Parma comanda una classifica: è la squadra che gioca di più nel proprio terzo difensivo del campo, con il 38%: subito dopo c'è proprio il Frosinone. Anche quest'ultimo dato evidenzia come le due squadre prediligano un gioco prima di tutto difensivo, cercando di badare in primo luogo a non prenderle per poi ripartire.

Infine, occhio anche ai cartellini: il Frosinone è la seconda squadra che ha ricevuto più ammonizioni in Serie A (dopo la SPAL), con ben 27 cartellini sventolati. Il Parma, viceversa, conta appena 19 gialli (meno ammoniti ne hanno ricevuti solo Inter, Atalanta e Milan).