Focus - I doppi ex di Parma-Chievo... in panchina: da Malesani a Silvio Baldini

05.12.2018 20:47 di Giuseppe Emanuele Frisone  articolo letto 294 volte
© foto di Federico De Luca
Focus - I doppi ex di Parma-Chievo... in panchina: da Malesani a Silvio Baldini

Nel focus di oggi, con l'appressarsi di Parma-Chievo Verona, porremo l'attenzione sui doppi ex della sfida per quanto riguarda gli allenatori. Un confronto piuttosto singolare, ma anche interessante, perché sono diversi i tecnici che si sono seduti su entrambe le panchine. Tra di loro c'è chi è riuscito a fare la storia di entrambe le società, chi è stato richiamato più volte, chi è stato protagonista (suo malgrado) di retrocessioni e chi invece non è riuscito a incidere particolarmente né da una parte né dall'altra. Storie di ex, dunque, di doppi ex come tanti, dagli anni Novanta ad oggi.

La parte del leone in questo speciale sicuramente spetta ad Alberto Malesani. Praticamente tutti i tifosi del Parma conoscono la parentesi gialloblu del tecnico veronese, che è stato alla guida della squadra crociata a cavallo tra il vecchio e il nuovo millennio. Ha guidato, a detta di molti, quello che è stato il Parma più forte della storia, in particolare nella stagione 1998/1999: un Parma eccezionale, che vantava in squadra diversi campioni del Mondo (c'erano appena stati i Mondiali in Francia), Buffon, Fabio Cannavaro e Veron in rampa di lancio, e una coppia gol da urlo composta da Chiesa e Crespo. Proprio in questa stagione il Parma vinse le famose "tre coppe in cento giorni", anche se parte della tifoseria non perdonò mai a Malesani di non essere riuscito a restare in lotta fino all'ultimo per la conquista dello scudetto. Comunque positive, anche se meno ricche di successi, le due successive stagioni crociate del tecnico di San Michele Extra. Quello che forse non tutti sanno è che Malesani si è formato come allenatore proprio nel Chievo Verona, a partire dalle giovanili. Promosso poi a capo della prima squadra, tra il 1993 e il 1997 guidò i clivensi prima a una storica promozione in Serie B, sfiorando poi la massima serie con un ottimo settimo posto (1996/1997).

Nella stagione successiva, sulla panchina del Chievo Verona si sedette un giovane mister, il toscano Silvio Baldini, destinato a diventare un altro doppio ex protagonista di questo nostro focus. Baldini terminò la stagione con un onorevole undicesimo posto, ma lì finì la sua esperienza veronese. Qualche anno più tardi lo troveremo alla guida del Parma (2004/2005), in una stagione tribolata visto il recente fallimento della Parmalat. Solo quindici panchine per Baldini con i crociati prima dell'esonero: per la cronaca, a fine anno il Parma riuscì a salvarsi nel leggendario spareggio che lo vide opposto al Bologna. In panchina sedeva Gedeone Carmignani.

Baldini, peraltro, è noto per un altro episodio a dir poco curioso verificatosi qualche anno dopo (2007/2008): il calcio nel sedere rifilato a un tecnico del Parma (all'epoca Baldini era mister del Catania, ndr). Quell'allenatore è Domenico Di Carlo, che proprio da poche settimane è il nuovo mister del Chievo. Infausta fu la stagione di Di Carlo a Parma: esonero dopo ventisette giornate con appena cinque vittorie all'attivo, sostituito dall'argentino Hector Cuper. A fine anno fu retrocessione, la prima per i crociati dalla Serie A. Con il Chievo, invece, Di Carlo ha avuto altre due esperienze: la prima (2008/2009) da subentrato, in cui riuscì a salvare i clivensi, arrivando poi 14° l'anno seguente (2009/2010). La seconda esperienza di Di Carlo al Chievo è invece a cavallo tra il 2011/2012 e il 2012/2013: ottima salvezza la prima stagione, esonero l'anno dopo. Come detto, da poche settimane è iniziata la sua terza avventura con i clivensi.

Anche Mario Beretta si è seduto su entrambe le panchine: a Verona non riuscì a finire la stagione (2004/2005), venendo sostituito a tre giornate dal termine. Nel campionato successivo si sedette sulla panchina del Parma: con le vicende relative a Calciopoli, i crociati a fine campionato risultarono addirittura settimi, conquistando così una qualificazione piuttosto insperata in Coppa UEFA.

Concludiamo la nostra rassegna, infine, con Stefano Pioli, che del Parma è stato anche calciatore e che ha giocato anche a Verona (ma con la maglia dell'Hellas). Da tecnico, invece, l'allenatore parmigiano ha guidato il Parma nella stagione 2006/2007, venendo esonerato dopo la sconfitta con la Roma: al suo posto, Claudio Ranieri ottenne una grande salvezza, con un giovanissimo Giuseppe Rossi in attacco. Con il Chievo (stagione 2010/2011), il tecnico ottenne un onestissimo undicesimo posto finale, che gli valse la chiamata del Palermo.

Alberto Malesani: Chievo Verona (1993-1997), Parma (1998-2001).
Silvio Baldini: Chievo Verona (1997-1998), Parma (2004).
Domenico Di Carlo: Parma (2007-2008), Chievo Verona (2008-2010, 2011-2012, 2018-)
Mario Beretta: Chievo Verona (2004-2005), Parma (2005-2006)
Stefano Pioli: Parma (2006-2007), Chievo Verona (2010-2011)