PL - Budel: "Inglese valore assoluto. Servono un altro paio di innesti"

15.08.2019 14:33 di Sebastian Donzella   Vedi letture
Budel in maglia crociata
© foto di Federico De Luca
Budel in maglia crociata

Alessandro Budel, ex centrocampista del Parma e attuale voce tecnica di DAZN, quest'anno seguirà ancora i gialloblù. Prima di vederlo all'opera sul canale streaming, ParmaLive.com lo ha intervistato per capirne cosa pensa del club ducale attuale.

Un anno dopo, il Parma è ancora ai nastri di partenza della massima serie. E sempre a caccia della salvezza.
"Non sarà facile ripetersi. L'anno scorso la permanenza in A arrivò grazie a un incredibile girone d'andata, figlio dell'enorme entusiasmo iniziale da neopromossa. Poi commise l'errore di cullarsi troppo e rischiò addirittura di scendere in cadetteria dopo aver sfiorato l'Europa. Quest'anno comunque la società ha investito con convinzione, confermando chi aveva fatto molto bene l'anno scorso e acquistando giocatori molto interessanti come Karamoh ed Hernani".

Cosa cambierà rispetto a un anno fa?
"Essendo ben conosciuta la tattica delle ripartenze, difficilmente le avversarie si faranno nuovamente sorprendere. E poi la mediana mi sembra più tecnica, il Parma potrà sfruttarla per avere una manovra più ampia".

In attacco è rimasto Inglese.
"Un valore assoluto, in grado di fare la differenza.  Già l'anno scorso l'ha dimostrato, una bella fetta di salvezza è passata dai suoi piedi.  E poi c'è anche Cornelius, altro giocatore importante che farà bene quando sarà chiamato in causa. Senza dimenticare che c'è ancora un giocatore come Gervinho che, quando è in forma, è imprendibile".

Adesso è caccia al difensore.
"Credo che un altro paio di giocatori potrebbero tornare comodi, per completare una rosa ben assortita ma non ancora al completo".

Il Brescia pensa a Balotelli, il Cagliari ha preso Nainggolan, il Lecce è su Adebayor e Mitroglu. La lotta salvezza si annuncia difficilissima.
"Sono salite in A piazze importanti che conoscono bene la massima serie.Squadre di gran valore e grande blasone. Il fattore campo inciderà e la lotta salvezza sarà bella dura. Tutte le squadre stanno investendo forte. Al contrario di Frosinone ed Empoli che avevano tenuto delle squadre similari a quelle della B per evitare di sforare il budget, le neopromosse della nuova stagione hanno investito già a lungo termine per mantenere la categoria. In questo rientra il contratto pluriennale a Balotelli e il ritorno in Sardegna del Ninja".

E Budel quando incontrerà il Parma.
"Credo prestissimo. Da commentatore DAZN dovrei seguire Udinese-Parma, primo match per noi e secondo per i gialloblù".

Prima ci sarà la sfida alla Juventus...
"La prima giornata non sarà per nulla semplice ma sarà un bell'inizio, si gioca in casa nella sfida più attesa. Partire bene è fondamentale, soprattutto in casa il Parma deve fare risultato. Juve e Lazio sono le meno abbordabili all'inizio ma con le altre si può far bene. È vero che le ripartenze veloci aiutano maggiormente in trasferta ma quest'anno bisognerà far valere sin da subito il fattore campo".